Bicarbonato di potassio, istruzioni per l’uso

bicarbonato
Sintomi di cicloconio su foglie di olivo.
L'impiego come fungicida nella lotta biologica e integrata

Il bicarbonato di potassio (KHCO3) è un sale presente in natura sotto forma di polvere cristallina, bianca ed inodore, solubile in acqua. È un ottimo neutralizzante ed autorizzato come additivo alimentare, ad esempio come disacidificante dei vini. Il KHCO3 mostra inoltre un’ottima azione di contenimento nei confronti di numerosi patogeni fungini paragonabile ai migliori standard chimici di sintesi, non lascia residui sulle colture trattate, preserva l’entomofauna utile e garantisce la massima sicurezza per gli operatori e per l’ambiente. Per tali motivi i formulati a base di bicarbonato di potassio sono ammessi nei disciplinari di difesa integrata predisposti dalle amministrazioni regionali e possono essere impiegati come fungicidi anche in agricoltura biologica in base a quanto previsto dal Reg. CEE n. 834/2007.

Il bicarbonato di potassio in soluzione rilascia anioni bicarbonato (HCO3-) e ciò comporta l’innalzamento del pH della soluzione e l’aumento della pressione osmotica; si creano quindi sulla vegetazione trattata con detto prodotto condizioni avverse allo sviluppo delle ife dei patogeni fungini per perdita di acqua e conseguente disidratazione. L’aumento del pH disattiva, inoltre......

 

Leggi l'articolo completo su Terra e Vita 45/2015 L’Edicola di Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome