Fusariosi e septoriosi nel mirino

Sintomi di septoriosi su frumento
Syngenta lancia Elatus, una nuova famiglia di fungicidi per cereali a base della sostanza attiva Solatenol.

Arriva una nuova contromisura contro le più temibili patologie fungine dei cereali. Syngenta lancia infatti due formulati a base di Solatenol, la nuova sostanza attiva registrata in Italia per la protezione dei cereali, introdotta già nel 2017 in Francia, Germania e Inghilterra con grande successo.

La sostanza attiva

Il benzovindiflupyr, nome scientifico della molecola attiva Solatenol, appartiene alla famiglia dei fungicidi SDHI, succinate dehydrogenase inhibitor, che agiscono sui centri di produzione di energia delle cellule fungine interrompendone la crescita.

Elatus Plus ed Elatus Era sono i due nuovi formulati a base di Solatenol presentati da Syngenta il 20 novembre ad Arese (MI), registrati su: frumento, orzo, segale triticale e avena. Entrambi caratterizzati da elevate doti di resistenza, svolgono un’azione principalmente preventiva nei confronti delle più importanti patologie fungine.

Fase vegetativa

In particolare Elatus Plus, in combinazione con tetraconazolo per aumentarne lo spettro d’azione ed evitare l’insorgere di resistenze, è proposto per il trattamento di ruggini, Septoria e numerose altre infestazioni fungine, per proteggere i cereali durante la fase vegetativa.

In spigatura

Elatus Era, in miscela con lo stesso Triazolo per i medesimi motivi, garantisce un’elevata azione nei confronti delle Fusariosi della spiga oltre al controllo di Ruggini e Septoria nella fase post spigatura. Elatus Era, inoltre, grazie alla sua azione nei confronti delle Fusariosi, riduce notevolmente la presenza delle micotossine di Deossinivalenolo (DON) all’interno della granella, con performance dal 3 al 20 % superiori rispetto allo standard di mercato, contribuendo così ad aumentare la qualità della produzione.

La presentazione di Elatus Plus e Elatus Era ad Arese (Mi)

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome