Glifosate, rimandato voto Ue sul rinnovo dell’autorizzazione

glifosate
Continua la storia infinita: non c'è accordo tra i 28 e la decisione sul diserbante slitta a nuova riunione

Non c'è l'accordo tra i paesi Ue sul rinnovo di autorizzazione del glifosate e quindi slitta il voto. La riunione del comitato Ue per gli alimenti, mangimi e piante che oggi avrebbe dovuto esprimersi su una proposta di rinnovo della licenza dell'erbicida tra i 5 e i 7 anni si è conclusa senza voto.

«La Commissione ha preso atto delle posizioni delle diverse delegazioni degli stati membri - dice la portavoce dell'esecutivo Ue per la salute - su cui rifletterà e annuncerà prossimamente la data della prossima riunione».

Durante la riunione si sono discusse diverse opzioni per il rinnovo dell'autorizzazione della molecola erbicida, che si distinguevano essenzialmente per l'ipotesi di durata della licenza. Nessuna delle proposte ha raccolto la maggioranza qualificata necessaria a prendere una decisione, anche perché diverse delegazioni hanno chiesto tempo per consultare i governi nazionali, e la Commissione ha rimandato il voto. La prossima riunione dovrebbe tenersi a inizio novembre.

«Proposte di rinnovo per 10, 7 e 5 anni non sono passate - ha twittato il ministro dell'ambiente del Lussemburgo Carole Dieschbourg - quindi nessun voto oggi.
Decisione in novembre. Servono passi chiari verso il divieto del glifosate».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome