Le app per l’agricoltura

smartphon
Anche nel settore agricolo ci sono molte realizzazioni di buona qualità, che consentono di affrontare praticamente qualsiasi compito debba essere svolto in azienda

Le app per smartphone e tablet stanno crescendo in modo esponenziale. Nei repository (siti deposito) online come iTunes App Store o Google Play, sembra ce ne siano più di 2,5 milioni. Vengono prodotte apparentemente senza interruzioni da uno stuolo di professionisti, ma anche semplici appassionati, alcuni dei quali riescono a mettere insieme software dignitosi, utilizzando sistemi artigianali per programmarli come Scratch o MIT App Inventor.

Anche nel settore agricolo ci sono molte realizzazioni di buona qualità, che consentono di affrontare praticamente qualsiasi compito si debba mai svolgere in azienda. Pensiamo ad esempio a un’attività davvero particolare, come il monitoraggio e riconoscimento di insetti dannosi. Anche qui troviamo una app, un po’ specialistica, ma ancora facile da usare. Può fornire un sostanziale aiuto a chi opera in campo non solo per decidere i trattamenti, e vengono progettate (e tarate) per ambiti geografici definiti e specifiche condizioni operative. Rappresentando una specie di FarmGate, una porta che collega mondi diversi, come quello degli agricoltori e degli operatori dei servizi informativi.

Leggi l'articolo completo su Terra e Vita 26/2016 L’Edicola di Terra e Vita

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome