Sana, Olivero: il biologico è una leva di sviluppo

Alla fiera di Bologna il vice ministro ha sottolineato la positiva performance del settore nel 2016, con un aumento del 20% delle superfici e del numero di operatori

Il vice ministro Andrea Olivero ha inaugurato oggi l'edizione numero 29 del Sana, il Salone internazionale del biologico e del naturale, organizzato da Bologna Fiere. Olivero ha ricordato come il biologico continui a rappresentare una leva di sviluppo per l’agricoltura e la sostenibilità delle produzioni e gli ultimi dati confermano il forte trend di crescita anche nel 2016.
È importante sottolineare "la positiva performance del settore biologico anche nello scorso anno. Un aumento di superfici e operatori del 20% testimonia - ha detto Olivero - come questo settore sia rilevante per una fetta consistente di aziende agricole e ne rappresenti una scelta consapevole in favore dell’ambiente. Le azioni messe in campo dal governo hanno riconosciuto la validità del modello e sono stati predisposti gli strumenti necessari a indirizzarne la crescita. Il piano strategico, la legge quadro sul bio, l’introduzione delle mense biologiche certificate, il rafforzamento delle norme che regolano il sistema dei controlli fanno parte di un unico disegno volto ad accompagnare la crescita virtuosa dell’intero sistema. Anche sul fronte europeo la nostra azione si è concentrata per mantenere alti gli standard richiesti ai prodotti biologici, in difesa dei produttori e dei consumatori”.
Secondo Sinab (2017) i numeri della crescita sono questi: superficie ad agricoltura biologica 1.795.650 ettari (+20.3% rispetto al 2015); numero di operatori del settore 72.154 (+20% rispetto al 2015).

Nelle foto, alcuni dei protagonisti del settore durante l'inaugurazione e al convegno d'apertura:

IMG_2574IMG_2593 IMG_2595 IMG_2596 IMG_20170908_113131

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome