Biodinamica, controlli Demeter completamente informatizzati

Il sistema è residente su cloud ed è composto da diversi moduli finalizzati a controllare, tracciare e rendere visibili i processi legati alla certificazione delle aziende agricole.

In un’era di continui cambiamenti, e per rimanere al passo con le innovazioni che la tecnologia porta nel vivere quotidiano e nelle attività lavorative, Demeter Italia, l’organizzazione per la tutela della qualità biodinamica in Italia, ha intrapreso un processo di informatizzazione dei controlli all'avanguardia per il settore agricolo, attivando una collaborazione con la società informatica toscana Cleviria.

Gli obiettivi del progetto sono quelli di migliorare il lavoro per tutti gli operatori coinvolti nei controlli e, grazie all’incremento della trasparenza, tracciare e mappare i processi di certificazione a beneficio del mercato e dei consumatori finali.

Demeter effettua controlli in aziende produttrici, trasformatrici e distributrici per verificare la corretta applicazione del metodo agricolo biodinamico conformemente agli standard emanati da Demeter International.

Le aziende agricole italiane che applicano il metodo biodinamico sono stimate in circa 4.500 mentre sono circa 400 sono le realtà produttive certificate al 2017, per un’estensione di quasi 12mila ettari coltivati. Solo nel primo trimestre del 2018 Demeter Italia, ha ricevuto richieste di iscrizione al sistema di certificazione pari al 30% del totale degli iscritti. Un trend che sembra voler continuare la sua crescita anche nei prossimi mesi e risulta quindi ancora più importante il processo di aggiornamento delle tecnologie per avere a disposizione, in tempo reale, la storia dei prodotti biodinamici che vengono immessi sul mercato.

Il sistema informatizzato scelto è residente su cloud ed è composto da diversi moduli finalizzati a controllare, tracciare e rendere visibili i processi legati alla certificazione Demeter delle aziende agricole.

Due piattaforme

Il sistema si compone di due piattaforme: la prima, denominata Thela, offre l’opportunità, in sede di ispezione in azienda, di compilare online su portatile tutti i dati relativi alla visita. Il vantaggio riguarda la possibilità di allegare documenti scansionati o digitali in origine, smaterializzando tutta la documentazione in modo tale che, nel momento della chiusura della visita, le informazioni risultino subito a disposizione degli uffici Demeter per l’invio alla commissione di certificazione. In questo modo la tracciabilità di ogni passaggio diviene ottimale. In particolare, la piattaforma Thela permette a tutti i soggetti coinvolti nel processo di controllo e certificazione di svolgere le proprie mansioni per ruolo e funzione in maniera collaborativa, dalla pianificazione delle attività ispettive all'eventuale implementazione dei piani di miglioramento ed i relativi follow up passando per l’imputazione del dato sul campo e l’immediata analisi quantitativa dello stesso, mappando tutto il processo di valutazione quantitativa e qualitativa.

La seconda piattaforma, denominata Census, strettamente legata ai dati ed alle evidenze raccolte tramite Thela, è una piattaforma di puntuale censimento delle aziende controllate ai fini della certificazione di partita prodotto. In particolare, attraverso Census, è possibile gestire le richieste di certificazioni di partite da parte degli associati e le relative autorizzazioni, sospensioni o blocchi. Un sistema collaborativo che consente di reagire per tempo ad eventuali disalineamenti tra dati ed evidenze aziendali e richieste di certificazione partita di prodotto.

Analisi e statistiche immediate

Per esempio il sistema suggerisce il blocco o  la sospensione di una certificazione, qualora emergessero incongruenze tra richieste e relativa capacità di produzione, predisponendo delle allerte immediate per la pianificazione di indagini specifiche mentre, in caso di autorizzazione, procede all’invio simultaneo della certificazione di partita prodotto. Entrambe le piattaforme, gestendo i dati in modo granulare, consentono analisi e statistiche immediate, oltre alla possibilità di tenere monitorati i processi nel tempo e redigere report puntuali.

Il progetto di informatizzazione del processo di controllo per le aziende biodinamiche, vede impegnati i tecnici di Demeter e quelli di Cleviria nelle seguenti macro fasi operative:

  • digitalizzazione dei processi di verifica sul campo e della gestione dei vari passaggi approvativi;
  • implementazione di un sistema di gestione e analisi in “real time” dei big data raccolti;
  • e infine realizzazione di una vera e propria piattaforma per la gestione della certificazione di partita/prodotto.

Un processo lungo, laborioso e coraggioso, soprattutto in considerazione del target di una parte di utenti agricoltori, volto ad incrementare trasparenza, tracciabilità e fiducia a tutti i livelli di filiera fino al consumatore finale. Solo chi non ha timore di ciò che fa si dota di strumenti oggettivi che ne diano evidenza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome