Come promuovere le biodiversità del Mediterraneo

    Grano
    A Palermo una tavola rotonda sui temi legati alla crescita qualitativa delle produzioni agroalimentari italiane e alla loro commercializzazione

    Le famose arance rosse di varietà Moro, Tarocco e Sanguinello, il meno noto fagiolo Badda di Polizzi, il carciofo spinoso di Menfi, ma anche la vacca Cinisara, la capra Girgentana e il suino Nero dei Nebrodi, sono solo alcuni esempi della straordinaria biodiversità vegetale e animale che caratterizza le produzioni agricole siciliane. Un patrimonio che fa parte di quello ben più ampio presente nel bacino del Mediterraneo che, da solo, ospita il 20% della ricchezza mondiale in termini di biodiversità.

    Oggi si sente sempre più l'esigenza di salvare la biodiversità del Mediterraneo e far diventare tutto questo valore economico, contribuendo a preservare la qualità e la sicurezza alimentare e, nel contempo, promuovere una gestione oculata delle risorse ambientali attraverso sistemi di produzione agricola legati al territorio e al patrimonio locale culturale, facendo leva sulla nuova generazione di agricoltori ma anche su operatori, ristoratori e chef che valorizzano ed esaltano tali prodotti.

    Ecco perché nell'ambito del Simposio Internazionale dell’Uva da tavola in corso di svolgimento a Palermo, il 6 e 7 ottobre 2017, si svolgerà una tavola rotonda che intende ampliare i valori e i contenuti trasmessi dalle giornate scientifiche del simposio e promuovere sempre più i temi legati alla crescita qualitativa delle produzioni agroalimentari e alla loro commercializzazione.

    Il Mediterraneo è culla di storia e civiltà e le biodiversità trovano nel suo ambito momenti di eccellenza produttiva unici al mondo e tali da giustificare la nascita e la realizzazione nella capitale siciliana di un evento fieristico internazionale che a partire dall’autunno 2018 potrà rappresentare in termini professionali e qualitativi l’espressione migliore di quanto i giacimenti dei territori che si affacciano sulle sue sponde riescono a produrre. Sarà un incontro tra mondi e modelli culturali diversi in un confronto economico internazionale.

    TAVOLA ROTONDA, ore 11, Aula magna Gian Pietro Ballatore, Dipartimento Disaaf, Viale delle Scienze (Edificio 4) Palermo

    • COMUNE DI PALERMO | Assessorato Lavoro, Impresa e Sviluppo Economico

    • REGIONE SICILIANA | Assessorato Regionale dell’Agricoltura dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea

    • UNIVERSITÀ DI PALERMO | Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Foresteli

    • UNIVERSITÀ DI VERONA | Dipartimento di Economia Aziendale

    • FEDAGROMERCATI NAZIONALE

    • VERONAMERCATO SPA

    • CONFCOMMERCIO PALERMO | Imprese per l’Italia

    • AGRIFOOD CONSULTING

    • ITA – ITALIAN TRADE AGENCY | Agenzia per la Promozione all’Estero e l’Internalizzazione delle Imprese Italiane

    • RE-NA-I-A | Rete Nazionale Istituti Alberghieri

    Prenderanno parte ai lavori:
    IN COLLABORAZIONE CON:
    Modera: LUCA LANINI | Agrifood Consulting | Prof. Logistica Agroalimentare

    Info: info@agrifoodconsulting.it

    www.agrifoodconsulting.it

    Visualizza la locandina

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome