Home Difesa

Difesa

infestanti

L’allarme della Sirfi: «Sempre meno armi contro infestanti sempre più presenti»

A Bari durante il 21esimo convegno della Società italiana per la ricerca sulla flora infestante il grido d'allarme di tecnici e ricercatori: la flora dannosa è sempre più invasiva nei campi italiani mentre l'elenco dei prodotti chimici utilizzabili si va assottigliando. Alcune alternative agronomiche per il diserbo

Contro la mosca olearia la lotta è larvicida

Dopo la pausa estiva, in autunno il parassita torna a colpire le olive. Per un efficace contrasto alla mosca olearia occorre monitorare spesso gli oliveti per individuare con tempestività l’inizio dell’attacco e rispondere con un trattamento larvicida

La sputacchina non ama le graminacee

Da un nuovo studio sul vettore di Xylella fastidiosa emergono indicazioni utili per fermare l'avanzata verso Nord del temibile batterio killer degli ulivi. Il periodo migliore per i diserbi è a metà aprile. La densità della popolazione del vettore decresce verso nord

Cimice asiatica: molta ricerca, ma manca ancora l’antagonista biologico

Negli USA è stata testata la lotta biologica con parassitoidi e predatori, tecniche bio con prodotti di origine naturale, strategie che utilizzano feromoni, piante trappola, reti anti-insetto, ecc.), oltre ovviamente a quelle con insetticidi di varia origine. I risultati mettono in evidenza che molti prodotti (o miscele) sono efficaci, ma in genere poco persistenti e con effetti variabili sui diversi stadi di sviluppo della cimice.

Olivo, diagnosi precoce per l’occhio di pavone

Lontano delle raccolte valutare se intervenire contro Spilocea oleagina, piombatura e cocciniglia mezzo grano di pepe

Rame sì, glifosato no: i pregiudizi dell’Europarlamento

Eric Andrieu, eurodeputato francese al vertice del Comitato pest è inflessibile quando si tratta dell'erbicida, mentre chiede di chiudere un occhio sul metallo pesante utilizzato in viticoltura e nel bio. Ma i nuovi dati Efsa sulla tossicità dei sali di rame ora lo mettono in forte difficoltà

Bayer guida la trasformazione digitale dell’agricoltura

Bayer acquisisce Monsanto e parte di slancio con le sinergie tra difesa, miglioramento genetico e digital farming. Liam Condon: "l'agricoltura del futuro si basa sui dati: precisi, tempestivi e accessibili ovunque". L'obiettivo di rendere la piattaforma "Climate Field View" un riferimento globale per l'agricoltura 4.0

Xylella, «Tagliare aiuti Pac a chi lascia i terreni incolti»

In un'audizione alla Camera i produttori olivicoli hanno proposto misure drastiche contro gli agricoltori che non curano i propri terreni favorendo così il diffondersi della Xylella

Xylella sempre più a nord, duro colpo per il vivaismo

Entra in vigore la nuova delimitazione in Puglia della zona infetta, di contenimento e cuscinetto che ormai comprende l'arco di territorio che va dai Comuni di Monopoli (Bari) sull'Adriatico a Palagiano (Taranto) sullo Ionio. Anve, associazione nazionale vivaisti ed esportatori esprime il suo rammarico per una misura che danneggia fortemente il comparto

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

  • Catalogo Bayern Genetik 2/2018
  • Catalogo Bayern Genetik, razza Fleckvieh

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

Gentile (Crea): «Trasformare il problema Tristeza in un’occasione di rilancio per...

La Sicilia stanzia 7 milioni di euro per fare fronte alla sindrome che sta decimando gli agrumeti dell’isola. Il Crea di Acireale mette al riparo il materiale vivaistico resistente per assicurare marze certificate per i rimpiazzi

Annata nel segno della mosca della frutta

Il clima del 2018, non troppo caldo e soprattutto umido e piovoso, non ha costituito un fattore di limitazione per Ceratitis capitata che è stata libera di fare danni anche su colture e varietà non tradizionalmente colpite come le cv a maturazione media di albicocco e pesco

Xylella, parte da 30 ettari di Favolosa la rinascita dell’olivicoltura salentina

Via al primo impianto di olivi resistenti a Xylella in piena zona infetta. Un'iniziativa collettiva di Aprol Lecce per far ripartire l'economia e dare un segnale di speranza agli olivicoltori

BASF finalizza l’acquisizione di attività e beni da Bayer

BASF integra la propria offerta in termini di soluzioni per la difesa delle colture, biotecnologie e approccio digitale ed entra nel campo delle sementi, degli erbicidi non selettivi, dei nematocidi in concia. L’acquisizione crea nuove opportunità di crescita e innovazione. Sono circa 4.500 i nuovi collaboratori di esperienza che entrano a far parte del team della Divisione Agricultural Solutions di BASF

Senza cloropricrina, fragole, pomodoro e fiori recisi al palo

Senza autorizzazione eccezionale da parte del ministero della Salute, rischio di collasso per 4mila ettari coltivati. Una situazione che il dicastero guidato da Giulia Grillo ha ereditato dal precedente Governo
xylella

L’impegno di Centinaio per fermare la Xylella

Sopralluogo del Ministro Gian Marco Centinaio e del Governatore Michele Emiliano negli impianti colpiti dalla Xylella. Al vaglio l’ipotesi decreto per dribblare la giungla dei ricorsi al Tar anti estirpi

De Castro-Fitto: anche Emiliano condivide la nostra proposta anti-Xylella

Cento milioni dai Psr per la ricostruzione del patrimonio olivicolo. I due europarlamentari salentini, Raffaele Fitto e Paolo De Castro, hanno concluso il ciclo di incontri istituzionali, ora si passa alla fase operativa

La sputacchina e le sue sorelle, monitoraggio e controllo dei vettori...

Appartengono tutti alla stessa famiglia i vettori del batterio sinora individuati. La sputacchina dei prati rimane il bersaglio principale delle misure di controllo, con strategie differenziate per le diverse aree, delimitate o meno

De Castro-Fitto, un piano bipartisan di ricostruzione post-Xylella

Una misura specifica del Psr nazionale cofinanziata dall'Ue per avviare la ricostruzione del patrimonio olivicolo ed eliminare le fonti d'inoculo della batteriosi. La propongono i due Europarlamentari dopo avere già incassato il sì convinto dei Commissari europei Phil Hogan e Vytenis Andriukaitis e del ministro Gian Marco Centinaio
save the olives contro la xylella

Save The Olives: insieme per combattere la Xylella

Nasce a Lecce una onlus che punta a concentrare forze e iniziative messe in campo nella lotta alla Xylella, temibile batterio killer degli olivi. Un progetto animato da Agostino Petroni, giovane imprenditore di Andria, per unire scienza, coltura e cultura. Numerose le adesioni di personaggi del mondo dello spettacolo e di aziende olivicole. Il 21 luglio concerto dei cameristi de "La Scala" in un oliveto di Tiggiano (Le)
css.php