Kuhn compra Artec e cresce nel settore irrorazione

Il gruppo francese passerà, entro il 2018, da azionista di minoranza a unico proprietario della società transalpina che ha chiuso l'ultimo bilancio con un fatturato vicino ai 20 milioni di euro

Non si ferma la corsa di Kuhn. Il gruppo francese, leader nel settore della fienagione e raccolta, alimentazione animale, semina, difesa delle colture e della manutenzione del paesaggio, ha annunciato l'acquisto di tutte le azioni della società Artec Pulverisation, con sede a Corpe (Vandea), Francia.
Kuhn invero era già dentro ad Artec, essendo dal 2008 azionista di minoranza. Ora conta di mettere mano sull'intero capitale diventando l'unico azionista entro la fine del 2018.

Semoventi, il punto di forza

Fondata nel 2005 da Jean-Pierre Chevallier, Artec è un’azienda specializzata nella produzione di irroratrici agricole semoventi utilizzate per la protezione delle colture, in particolare per le grandi aziende agricole. Nel 2017, i ricavi di Artec hanno raggiunto 19 milioni di euro con 60 dipendenti.
Le irroratrici semoventi Artec andranno a completare l'attuale offerta del gruppo Kuhn relativamente alla difesa delle colture.

Rimangono marchio, colori e rete

I prodotti Artec continueranno a essere distribuiti sotto il marchio e i colori Artec da una rete di rivenditori specializzati, inclusa la rete di concessionari che ha permesso a Artec di sviluppare le proprie attività e diventare il marchio leader nel mercato francese.
A seguito dell'acquisizione, Artec beneficerà delle competenze e dei mezzi del Gruppo Kuhn per incrementare il proprio business sia in Francia che nei mercati internazionali.
Il gruppo Kuhn, con sede a Saverne, in Francia, impiega oltre 5.000 dipendenti. Opera in dieci siti produttivi situati in Francia rispettivamente a Saverne, Châteaubriant, La Copechagnière e Chéméré; nei Paesi Bassi a Geldrop; negli Stati Uniti a Brodhead (WI) e Hutchinson (KS); e in Brasile a Passo Fundo (RS) e Sao Jose dos Pinhais (PR).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome