Arbos, ecco i nuovi trattori più ecologici e sicuri

Negli stand del marchio emiliano una raffica di novità tra le macchine e gli attrezzi

A Eima 2018 Arbos si presenterà molte novità, sia per quanto riguarda i trattori, sia per le seminatrici convenzionali e di precisione.

Trattori

Serie 7000. L’ammiraglia del gruppo continua il suo percorso verso la piena produzione e si arricchisce di tutti i dettagli che la porteranno a essere il top di gamma della Full Line Arbos. Il motore FPT 6 cilindri 6,8 Tier V è il cuore pulsante dei 3 modelli 7220, 7240 e 7260 (fino a 270 CV in overpower), la potenza viene scaricata a terra grazie alla trasmissione 5 marce 3 gamme e 4 stadi powershift. L’impianto idraulico ad alte prestazioni con pompa load sensing, 5 distributori elettroidraulici e sollevatore elettronico (capacità di sollevamento di 10.000 Kg) garantisce estrema versatilità nell’utilizzo di tutte le attrezzature Heavy duty. Il comfort dell’operatore è assicurato dalla cabina Hi-Vision Maxi, evoluzione derivata dalla serie 5000, che offre visibilità ideale in tutte le direzioni e comodità di guida di primo livello, grazie al sedile a sospensione pneumatica e al bracciolo multifunzione dove sono racchiusi tutti i comandi.

Le serie 2000 e 3000 vanno ad affiancarsi alla già nota e premiata Serie 5000. Dall’esperienza globale di quest’ultima derivano delle specifiche studiate per il mercato italiano ed europeo in linea con le più stringenti normative in termini di emissioni e sicurezza. La gamma Arbos si completa dunque nella fascia di potenza tra 20 e 50 Hp con un nuovo segmento di prodotto “compact utility”.

In particolare, la serie 2000 offre due modelli 25 e 35 Hp, mentre la serie 3000 si presenta con il modello 3055 che si candida a diventare il best seller del segmento. Trasmissioni diverse in base alla piattaforma veicolo (8+8 o 12+12) permettono di scegliere tra cambi a 4 marce e 2 gamme oppure 4 marce e 3 gamme. I modelli 2025 e 2035 sono omologati per la circolazione stradale fino a 30Km/h, il 3055 fino a 40 Km/h.

Arbos 2025Specializzati. Arbos presenta la gamma da 60 a 110 CV completamente rinnovata e rispondente alle più stringenti normative di emissioni (Tier IIIb) e sicurezza (TMR). In particolare, la nuova Serie 4000, declinata nelle varianti dimensionali F, AF e Q, trova il suo punto di forza nella versatilità, tanto da essere la macchina ideale per ogni esigenza e tipo di coltura. Il modello 4080F - il 4 cilindri più compatto del mercato - presenta un passo di 1831 mm e un’altezza al cofano di soli 1200 mm, e si candida a essere il punto di riferimento per chi deve muoversi all’interno di frutteti stretti o vigneti a tendone.

Leader del segmento 90-110 HP è invece il modello 4110Q, che racchiude tutti i plus di una macchina progettata per le lavorazioni in filare: compattezza, manovrabilità e baricentro basso. La serie Q può lavorare in ogni condizione garantendo performance e maneggevolezza. Cabina low profile, sollevatore elettronico e idraulica full specs con distributori posteriori e ventrali elettroidraulici ottimizzano la versatilità anche in lavori in combinata.

Isodiametrici. La gamma dei trattori isodiametrici Arbos a Eima 2018 potrà dirsi completa: da 20 a 100 HP, è disponibile con motori da 2, 3 e 4 cilindri e versioni articolate e ruote sterzanti. In particolare, a Bologna i riflettori saranno puntati sul nuovo modello 3060E - con trasmissione sincronizzata 16+16 e ruote sterzanti - e sulla nuova gamma 4000E, con le versioni 4090E ruote sterzanti e 4100E articolato con snodo centrale.

Arbos 4100E

Seminatrici

trattori arbos
Seminatrice MSD 2.0 Combi 6M

MSD 2.0 Combi 6m. In perfetta combinazione con la serie 7000, a Eima Arbos lancerà la nuovissima MSD 2.0 Combi 6m. Naturale evoluzione della versione MSD combi 3m, offre tutti i vantaggi costruttivi e qualitativi della gamma. I 4 dosatori pneumatici e la trasmissione elettrica con sistema di prestart garantiscono omogeneità di semina su tutta la larghezza di lavoro, ottimizzando resa e velocità d’esecuzione. Con poche e semplici regolazioni, il lavoro in combinata rende questa macchina adatta a lavorazioni convenzionali e al minimum tillage. Il telaio pieghevole idraulicamente agevola il trasferimento stradale e il nuovo serbatoio estendibile anteriore consente una distribuzione contemporanea di seme e concime grazie al sistema pneumatico che alimenta i 4 dosatori posteriori.

MS8230 Elektro. Novità anche nella semina di precisione, da sempre fiore all’occhiello della gamma Arbos. La precisione di semina e la velocità che caratterizzano la già apprezzata Serie MS8000, si evolvono con la versione Elektro. In particolare, il nuovo modello MS8230 con trasmissione elettrica consente infatti una semina variabile e specifica per ogni tipo di coltura o di terreno. I motori elettrici si interfacciano con mappe di fertilità del terreno, precaricate nel sistema gestionale, e permettono di dosare il prodotto in modo ideale.

MS8230 Elektro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Magicsem. La trasmissione elettrica è solo il primo passo verso l’evoluzione che farà della seminatrice lo strumento di governo del trattore stesso. Seguendo questa filosofia, Arbos presenterà in anteprima ad Eima 2018 il suo programma di sviluppo, ossia l’evoluzione del distributore Magicsem, che si adatterà progressivamente alle crescenti richieste di precisione, velocità e connessione.

In particolare, Magicsem Plus è il primo passo di questo percorso evolutivo e adotterà un sistema innovativo e brevettato per la messa a terra del seme, oltre a una nuova corona di distribuzione all’interno del sistema per garantire una maggiore velocità di distribuzione. Magicsem 3D (già premiato a Fima 2018 come innovazione tecnica), è invece il sistema che tende a una precisione di semina praticamente perfetta, il tutto a una velocità vicina ai 18 km/h.


Racs e Blaster premiati come segnalazioni tecniche

Sono due i dispositivi targati Arbos premiati come “Segnalazioni tecniche” al concorso Eima che in ogni edizione omaggia le aziende che hanno realizzato macchinari, accessori o componenti realmente innovativi e capaci di migliorare i processi produttivi e la qualità del lavoro degli operatori del comparto.

Si tratta di Racs (Racs, Rear Automatic Control Speed), un sistema di misurazione semplice, accurata ed automatica della reale velocità di avanzamento di una ruota folle, in particolare su terreno deformabile. Il sistema Racs rappresenta una alternativa più economica, precisa e affidabile rispetto ai sistemi Gps, Glonass o Radar oggi comunemente utilizzati. Racs può essere installato su un’ampia gamma di macchine operatrici.

trattori arbos
L'irroratrice trainante Blaster

L’altro premio è andato a Blaster, un’irroratrice trainata, ad assale sterzante, con serbatoio principale da 4.000 litri e barra da 36 metri in alluminio. Questa macchina riunisce diverse soluzioni tecnologiche che ottimizzano la stabilità durante l’uso in campo e che aumentano la sicurezza della macchina e dell’operatore, incrementando al tempo stresso l’efficacia dei trattamenti e riducendo la perdita di prodotto per deriva.


Padiglione 19

Stand B/2

Padiglione 22

Stand A/29

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome