Proposta di acquisto soggetta a vincolo di prelazione agraria

    Va sempre notificato il contratto preliminare

    Domanda

    Ci accingiamo a vendere una proprietà di famiglia in zona agricola costituita da una casa con corte (iscritta al catasto urbano) più il terreno agricolo adiacente di circa 12000mq. I possibili acquirenti vincolano l’acquisto della casa al contestuale acquisto del terreno che però è soggetto a prelazione agraria.
    Può l’esercizio della prelazione agraria dei confinanti inficiare la vendita stessa, visto che gli acquirenti rinuncerebbero all’acquisto della sola casa?
    Oppure l’esercizio della prelazione agraria in questo caso deve riguardare tutta la proprietà compresa la casa?
    Se donassimo il terreno all’acquirente della casa sarebbe una soluzione giusta?
    Oppure è più consigliabile nel preliminare indicare il prezzo della casa con corte scorporato da quello di stima media del terreno (composto da tre particelle di cui solo una confina con i possibili aventi diritto alla prelazione), comunicare il tutto per raccomandata agli aventi diritto di prelazione agraria specificando che la compravendita avrà luogo solo in blocco (casa e terreno agricolo)?

    Questo contenuto è riservato agli abbonati alle riviste Edagricole. Abbonati

    Sei abbonato a Terra e Vita o ad una delle altre riviste Edagricole e hai già effettuato l’accesso al sito?
    Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

    Sei abbonato ad una delle riviste Edagricole ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
    Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
    Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

    Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome