Agricoltore attivo con documento che attesta l’assenza di dichiarazione Iva

    Non è necessario lo spesometro in ritardo

    Domanda

    Mia madre è titolare di titoli Pac per un importo complessivo di 1550 €; possiede partita Iva agricola, è iscritta alla camera di commercio e non ha iscrizione Inps. È in regime di esonero Iva e, nel 2017, ha, nei suoi documenti contabili, una sola autofattura (vendita orzo) di circa 600 €. Il Caa di riferimento, per conservare la qualifica di agricoltore attivo per l’anno 2018, le viene a chiedere di presentare, in ritardo, lo spesometro 2017 (riferendosi all’unica autofattura). Ma, mi chiedo, non sarebbe sufficiente una autodichiarazione in cui si specifichi la non obbligatorietà della dichiarazione Iva da allegare al fascicolo Sian?

    Questo contenuto è riservato agli abbonati alle riviste Edagricole. Abbonati

    Sei abbonato a Terra e Vita o ad una delle altre riviste Edagricole e hai già effettuato l’accesso al sito?
    Fai per accedere a questo articolo e a tutti i contenuti a te riservati.

    Sei abbonato ad una delle riviste Edagricole ma non hai mai effettuato l’accesso al sito?
    Registrati qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento.
    Entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione dell’articolo e di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

    Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome