Fatto il Ministro, ora si fa il Ministero

Al Consiglio dei Ministri si definisce la squadra di lavoro del neo ministro Gian Marco Centinaio. In lizza come sottosegretari Alessandra Pesce e Franco Manzato; come capo di gabinetto Raffaele Borriello e Luigi Fiorentino

Prende corpo la nuova squadra del ministero delle Politiche agricole. Nel Consiglio dei Ministri di questa sera si traccia la mappa dei sottosegretari e delle deleghe ai diversi dicasteri, con la necessità di garantire il necessario equilibrio tra le forze politiche che compongono il nuovo Governo M5S-Lega. E forse è proprio la necessità di garantire questo dualismo che spinge a sacrificae la figura del vice-ministro. Centinaio dovrebbe infatti essere direttamente coadiuvato da una coppia di sottosegretari, uno di nomina M5S e uno di nomina Lega.


Alessandra Pesce

Manca l'ufficialità, ma secondo le prime indiscrezioni Alessandra Pesce, già indicata dal Movimento 5 Stelle, alla vigilia delle elezioni, come possibile titolare del dicastero di via XX settembre, potrebbe invece assumere il ruolo di sottosegretario. Pesce, Dirigente presso il Crea (Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria è una profonda conoscitrice del settore primario, essendosi occupata per anni di ricerche nel campo economico agrario, oltre ad essere per anni il principale referente della pubblicazione di Inea "L'agricoltura italiana conta".

Franco Manzato

Dovrebbe essere affiancata in questo ruolo da Franco Manzato, sottosegretario espresso dalla Lega. Anche Manzato è un profondo conoscitore del nostro settore, avendo assunto il ruolo di Vicepresidente della Giunta Regionale del Veneto con deleghe all’agricoltura e al turismo. Già insediato anche il capo di gabinetto del Mipaaf: Luigi Fiorentino, già Capo di Gabinetto per gli Affari Regionali e le Autonomie e poi Vice Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri dovrebbe infatti avere vinto il ballottaggio con Raffaele Boriello, attualmente direttore generale di Ismea.

Raffaele Borriello
Luigi Fiorentino

Novità anche negli altri ministeri di diretto impatto sull'attività agricola. Come capo della segreteria del ministro dell'Ambiente Sergio Costa è stato infatti nominato Fulvio Mamone Capria, attualmente presidente dell'associazione animalista Lipu (lega italiana per la protezione uccelli), che in passato ha ricoperto incarichi di capo segreteria al Ministero delle Politiche agricole e alla Commissione Agricoltura della Camera.

Fulvio Mamone Capria

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome