Grano duro, l’evoluzione 4.0

    Workshop il 13 ottobre ad Agrilevante. Digital farming e sod seeding, l'innovazione smart della filiera cerealicola

    Da una parte la crescita della gestione conservativa del suolo, dall'altra l'approccio della precision farming applicato al grano duro.

    Frumento duro pronto da trebbiare

    Con soluzioni che consentono:

    • La preparazione del terreno con livellamento tramite Gps Rtk per evitare ristagni idrici e difformità di sviluppo vegetativo.
    • La semina di precisione con una precisa distribuzione variabile o controllo automatico delle sezioni.
    • La distribuzione a rateo variabile degli input di concimazione e diserbo.
    • Fino alle soluzioni più evolute per il controllo e la gestione della qualità dei raccolti a livello di filiera.

    L'agricoltura di precisione si sta affermando anche sulla coltura più tradizionale per il Sud d'Italia.

    Una vera rivoluzione 4.0 a cui Edagricole, assieme all'Ordine degli agronomi di Bari e a Cai, coordinamento degli agromeccanici, dedica un approfondimento nel corso dell'Agrilevante di Bari con il workshop organizzato venerdì 13 ottobre alle ore 14.30 presso i nostri spazi allestiti presso il Pad. 19 Stand C17. 

    Con gli interventi di:

    • Giacomo Carreras
      (Ordine degli agronomi
      e Forestali di Bari)
    • Pasquale De Vita
      (Crea-CI Foggia)
    • Matteo Tamburelli
      (Cai Confederazione
      agromeccanici e agricoltori italiani- Foggia)
    • Modera Lorenzo Tosi (Terra e Vita)

    La partecipazione è gratuita previa iscrizione a: https://goo.gl/eM9h1a

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome