Vino da record, export +575% in trent’anni

vino italiano
È quanto affermano Coldiretti e Fondazione Symbola nel Dossier “Accadde domani. A 30 anni dal metanolo il vino e il made in Italy verso la qualità”

Il vino ha fatto segnare nel 2015 il record nelle esportazioni, arrivate a 5,4 miliardi in valore, con un aumento del 575% rispetto a 30 anni fa, quando venne in luce lo scandalo del vino al metanolo. Oggi nel mondo 1 bottiglia di vino esportata su 5 è fatta in Italia. È quanto affermano Coldiretti e Fondazione Symbola nel Dossier “Accadde domani. A 30 anni dal metanolo il vino e il made in Italy verso la qualità”.

In termini di fatturato il primo mercato del vino made in Italy, con il valore record delle esportazioni di 1,3 miliardi di euro, sono diventati gli Stati Uniti, che hanno sorpassato la Germania, attestata sotto il miliardo, davanti al Regno Unito con oltre 700 milioni di euro.

Negli ultimi anni si sono aperti nuovi mercati come quello della Cina, dove le esportazioni di vino hanno superato gli 80 milioni di euro nel 2015.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome