L’uso razionale degli agrofarmaci, componente fondamentale dell’agricoltura sostenibile

L’intervento di Agrofarma sulla mozione della Camera sui prodotti fitosanitari: «È stata riconosciuta la professionalità dei produttori che utilizzano gli agrofarmaci in maniera sempre più sostenibile, ma anche delle imprese che investono per lo sviluppo di soluzioni sempre meno impattanti». Il prossimo Pan come occasione per promuovere le best practice nella difesa sostenibile

Federchimica-Agrofarma, l’associazione che rappresenta le imprese del comparto degli agrofarmaci, si inserisce nel dibattito generatosi a seguito del recente via libera della Camera dei Deputati alla mozione unitaria sui prodotti fitosanitari (clicca per saperne di più), evidenziando la sostenibilità e l’impegno del settore e la qualità dei suoi prodotti, riconosciuti da tutte le forze politiche.

L'impegno nella tutela della qualità e della sicurezza alimentare

La mozione sottolinea, infatti, come i processi di immissione sul mercato degli agrofarmaci siano basati su regole e controlli stringenti, così da tutelare la “sicurezza alimentare ed elevati standard quantitativi e qualitativi delle produzioni alimentari”.

La professionalità di chi coltiva e di chi produce i mezzi tecnici

Agrofarma esprime grande soddisfazione per il riconoscimento della professionalità e dell’impegno dell’intero settore a garanzia della sicurezza dei prodotti. Si fa riferimento non solo alla professionalità degli agricoltori, che utilizzano gli agrofarmaci in maniera sempre più sostenibile, ma anche a quella delle Imprese produttrici, che investono ogni anno ingenti risorse in ricerca e sviluppo per mezzi tecnici con un impatto ambientale sempre più ridotto.

 Basarsi su dati scientifici, non su posizioni di principio

Proprio per questo motivo l’Associazione ritiene più che mai fondamentale che il legislatore continui a basare le proprie decisioni per il comparto agroalimentare su dati e studi scientifici e non su posizioni di principio.

Dal testo della mozione emerge inoltre che l’agricoltura sostenibile, sia essa con metodo integrato o biologico, è quella in grado non solo di garantire la sicurezza alimentare attraverso una maggiore produzione, ma soprattutto di sostenere gli agricoltori e tutelare la biodiversità, anche attraverso l’utilizzo di agrofarmaci. Il comparto deve quindi continuare a soddisfare le aspirazioni socio-economiche degli operatori e a proteggere e preservare le risorse naturali, promuovendo pratiche sicure e sostenibili sulle quali si fonderà la competitività del settore.

Consenso sull'uso sostenibile

Su questo tema Agrofarma è lieta di constatare come l’uso razionale degli agrofarmaci nell’ambito di un sistema di produzione integrata stia acquisendo consensi come componente fondamentale di una agricoltura sostenibile. Le Imprese associate sono da sempre attente alla qualità e alla sicurezza dei prodotti immessi in commercio e, proprio per questo motivo, l’approccio espresso nella mozione per un rafforzamento dei controlli a tutela dell’utilizzo corretto e sicuro dei prodotti è pienamente condiviso.

L’implementazione di controlli omogenei, la regolazione del commercio online e il contrasto alle pratiche di vendita irregolari rappresentano, infatti, sfide importanti che l’Associazione vuole contribuire ad affrontare, anche con un maggior coinvolgimento da parte delle istituzioni.

Dialogo e confronto per la revisione del Pan

In questo ambito la revisione del Piano di Azione Nazionale (clicca per saperne di più) costituirà sicuramente un momento di dialogo e confronto tra le Istituzioni e tutti gli attori della filiera. L’obiettivo comune dovrà, pertanto, essere il mantenimento degli importanti risultati raggiunti - come ad esempio nell’ambito dei residui, citati all’interno della mozione, che hanno consentito all’Italia di raggiungere ottimi risultati e di essere tra i primi posti anche a livello europeo – e la promozione di tutte quelle best practice che consentano all’agricoltura italiana di continuare ad essere un’eccellenza per la qualità dei suoi prodotti, la capacità di innovazione ed il ruolo strategico che svolge per l’intero Paese.

Agrofarma si rende disponibile ad offrire le proprie competenze così da contribuire, insieme agli altri attori della filiera, ad un comparto sempre più sostenibile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome