Etichette carni bovine, si cambia ancora

origine
L’Italia si uniforma alle norme Ue che hanno abolito il regime volontario. Ma cosa succede con i vecchi disciplinari?

Una circolare del Mipaaf, emanata il 13 aprile scorso, torna sull’argomento dell’etichettatura facoltativa delle carni bovine per fornire alcuni chiarimenti al decreto ministeriale del 16 gennaio 2015 (G.U. n. 56 del 9/3/2015).
La necessità di chiarimenti è dovuta al fatto che la nuova normativa comunitaria sulle etichette ha abolito il regime dell’etichettatura volontaria delle carni bovine, poiché il costo per gli operatori non compensava i vantaggi per gli stessi, come rilevato dalla Commissione europea.


Tutti i particolari sulle nuove etichette nell'articolo di Alessandro Coltelli su Terra e Vita n. 18/2015.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome