Rive, in mostra la filiera del vino

rive
Le aspettative per la seconda edizione di Rive sono altissime, confortate dagli ottimi risultati dell’edizione zero dell’evento che si è tenuta a dicembre 2017
Ritorna Rive alla Fiera di Pordenone dal 27 al 29 novembre 2018

Ritorna a fine anno l’unico appuntamento italiano dedicato alla filiera del vino: la seconda edizione di Rive è in programma alla Fiera di Pordenone dal 27 al 29 novembre. Con l’edizione 2018 Rive diventa biennale e punta all’internazionalizzazione. Viticoltura ed enologia sono i due macro settori di riferimento della manifestazione che offre un panorama completo su tutti i prodotti e le tecniche di produzione del vino, dalla coltivazione fino alla produzione e alla commercializzazione. Target della fiera sono viticoltori, responsabili di aziende di trasformazione di semilavorati, vinificatori, cantine private e sociali, enologi, consulenti ed esperti della viticoltura e della vinificazione.
Rive 2018 non è solo un luogo di incontro tra domanda e offerta, ma anche un’occasione per fare il punto sulle nuove tendenze in tema di cultura della vite, innovazioni tecniche, ricerca & sviluppo: è questo il focus di Enotrend (blog.enotrend.it), un programma di appuntamenti tra workshop e convegni ideati e coordinati da un comitato scientifico presieduto da Attilio Scienza.
Le aspettative per la seconda edizione di Rive sono altissime, confortate dagli ottimi risultati dell’edizione zero dell’evento che si è tenuta a dicembre 2017 con la partecipazione di 120 espositori e 200 marchi rappresentati.
Se la maggioranza dei visitatori italiani proviene dal Nord-Est (70%), buona è stata anche la presenza di visitatori del Centro Italia (16%), seguiti da quelli del Nord-Ovest (11%) e dal Sud-Isole (3%). Sul fronte estero, invece, spicca la partecipazione da parte dei visitatori provenienti dall’Europa Orientale (85,6%), seguita da quelli dell’Europa Orientale (6,9%), America del Nord (2,9%), Asia (2,3%), Africa (1,7%) ed America del Sud (6,6%). Presenti, tra gli altri, ad esempio, l’Afghanistan, Stati Uniti, Trinidad e Tobago ed Algeria. Eterogenea anche la tipologia dei visitatori che hanno preso parte a Rive e ai convegni promossi nell’ambito di Enotrend: aziende agricole (55%), cantine (16%) aziende della distribuzione, cooperative e consorzi, enologi e consulenti, servizi, università e ricerca (29%). Rive consolida così il ruolo di Salone internazionale.

Per informazioni:
RIVE
www.exporive.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome