Rive si sposta negli anni pari

rive
Ok l’edizione “zero”. Appuntamento al 27-28-29 novembre 2018

Il debutto di Rive ha registrato il consenso degli espositori, che hanno giudicato molto alta la qualità dei contatti avuti nei tre giorni di fiera. Cinque padiglioni espositivi su 17mila m2 coperti, 120 espositori con circa 200 marchi rappresentati, tre sale convegni e 20 eventi: sono queste alcune delle cifre che descrivono un esordio più che positivo, che proietta la manifestazione direttamente alla prossima edizione.

Molto soddisfatto il presidente di Pordenone Fiere, Renato Pujatti, che ha confermato l’impegno dell’ente a trasformare questo appuntamento in un evento internazionale.

«La nostra volontà - commenta - è quella di rilanciare e spingere il target di Rive più in alto, verso l’internazionalizzazione. Per questo motivo abbiamo deciso di mantenere la biennalità, spostandola però negli anni pari, in modo da non sovrapporci con Sitevi, la fiera di filiera di Montpellier, in Francia, programmata negli anni dispari. Sono dunque lieto di annunciare che la prossima edizione si svolgerà quest’anno».

Francesco Terrin, coordinatore dell’area commerciale e marketing di Pordenone Fiere, ha dichiarato: «Questi tre giorni sono stati positivi: gli espositori hanno dato degli ottimi feedback sulla qualità del contatto. Abbiamo voluto fortemente un evento come questo che in qualche modo recuperasse l’esperienza francese in questo campo, perché in Italia non c’è un evento specifico di filiera. Abbiamo raccolto le indicazioni dei nostri espositori, e ne faremo tesoro per rendere Rive un punto di riferimento internazionale per la filiera. L’appuntamento è per il 27-28-29 novembre».

Un convinto plauso a Rive è arrivato dall’assessore alle risorse agricole e forestali del Friuli Venezia Giulia, Cristiano Shaurli, che ha commentato: «Le iniziative fieristiche sono quasi sempre importanti per il sistema regionale, ma devo dire che Rive è proprio ciò che mancava. Perché è davvero ora che si valorizzi e capisca quanto è importante la filiera lunga della viticoltura nella nostra Regione; dalle barbatelle ai distillati, passando per tecnologie di cantina e vino siamo un’assoluta eccellenza europea ed internazionale».

 

Per informazioni:

RIVE-FIERA DI PORDENONE

www.exporive.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome