Toscana verso l’Expo, un tuffo nel mondo del gusto

    Cucina live, degustazioni, wine tasting. A Siena dal 27 al 29 marzo

    "Toscana terra del buon vivere”, una tre giorni di cultura enogastronomica, convivialità e art de vivre si propone come anteprima alla partecipazione della Toscana ad Expo 2015. La manifestazione, che si terrà dal 27 al 29 marzo, è promossa dalla Regione Toscana in collaborazione con il Comune di Siena e la Camera di Commercio. L’organizzazione è curata da Artex.

    Lo scenario della manifestazione è la splendida Piazza del Campo a Siena dove si susseguiranno chef, show cooking, degustazioni, wine tasting. Sono previste visite guidate nel Palazzo Pubblico e in 43 musei diffusi sul terrtorio per un fuoricampo ricco di appuntamenti golosi e non solo.

    Un “weekend del cuore” quello dedicato al buon vivere toscano. Non a caso, forse, su Porta Camollia, ingresso alla bellissima città medievale, è scolpito: “Cor magis tibi Sena pandit” ossia “Siena ti apre un cuore ancor più largo di questa porta”.

    E la Toscana si racconta, a tavola ma non solo, sul solco di una tradizione che guarda oltre e si rinnova, e non a caso lo fa insieme alla prestigiosa Jre, Jeunes Restaurateurs d’Europe, l’associazione europea che riunisce chef interpreti del territorio e del patrimonio gastronomico nel segno del rigore come della creatività più moderni.

    E sarà proprio la Jre a farsi arbitro della sfida “Cucina col Vino Toscano” che vedrà in gara gli studenti degli Istituti Alberghieri della Toscana. Sfida invece rivolta ai foodblogger e ai cuochi amatoriali senesi sarà “Tipi da Pici”.

    Maitre à cuisiner e regista di questa nouvelle vague toscana in cucina, lo chef stellato Marco Stabile, che a Siena coordinerà la “brigata”. Un appuntamento da segnare nelle agende degli amatori i “Tuscany enthusiast”, prima tappa di un Grand Tour del 2015 che si apre a Siena e approda a Milano.

    Un evento live rivolto al pubblico e agli operatori del settore.

    Cultura, biodiversità, paesaggio, artigianato e creatività rappresentano il nutrimento fisico e spirituale della terra toscana, da sempre un laboratorio del buon vivere proprio per la qualità della vita e dell’ambiente, oltre che della tavola, ovviamente.

    Una Toscana a vocazione internazionale per estimatori del bello come del buono.

    Per informazioni:
    ARTEX
    artex@artex.firenze.it
    www.buonviveretoscano.it

    CONDIVIDI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento
    Per favore inserisci il tuo nome