Home Olivicoltura

Olivicoltura

Coltivare l'olivo  e produrre olio secondo le tecniche più innovative e rispettose della qualità del prodotto, dalla tecnica agronomica alle strategie di difesa

Xylella: sequestrato l’ulivo infetto a Monopoli

Abbattimento ancora una volta bloccato dall'azione della Procura di Bari. La "salvaguardia" della fonte di inoculo acuisce i timori di un'ulteriore diffusione verso nord del batterio killer

Xylella, priorità alla scienza. La richiesta dei 3.000

A Monopoli (Ba) una grande manifestazione ha percorso la cittadina chiedendo che l’espansione del batterio venga arginata con seri strumenti scientifici

Più di 3.000 gilet arancioni invadono Bari con i trattori

Riconoscimento dello stato di calamità per le gelate dello scorso febbraio, sblocco delle risorse del Psr, interventi mirati e decisi contro la Xylella. Queste le richieste degli agricoltori scesi in piazza Prefettura nel capoluogo pugliese

Olivicoltura smart e tracciabilità nei progetti della regione Toscana

Internet of Things, modellistica, olivicoltura di precisione, l’utilizzo dei sottoprodotti secondo i principi dell’economia circolare. Migliorare la redditività significa, in olivicoltura, aumentare le rese, contenere l’alternanza e ridurre i costi di produzione.

L’olivicoltura in Toscana può ripartire grazie all’innovazione

Semia applica soluzioni digitali. Appago un protocollo di sostenibilità. Asiolbio modelli per la mosca. I tre progetti integrati di filiera sostenuti dalla Regione toscana i cui risultati sono stati presentati presso l'Accademia dei Georgofili

Previsioni sempre più nere per la produzione di olio d’oliva

Clima e Xylella tagliano le rese italiane. Assitol stima non più di 200mila tonnellate di olio (extravergine più vergine), una sottoproduzione che pare dare l'avvallo alla strategia dei blend con oli comunitari

Incontro Centinaio-Emiliano per un nuovo decreto Xylella

158 milioni di euro per rafforzare le misure di profilassi fitosanitaria e colturale e per dare immediato seguito ai decreti di abbattimento degli olivi infetti

Gli olivicoltori della Cooperativa Acli di Racale ripartono con la Fs-17

Dai Vivai De Nicolo di Terlizzi sono partite 11.000 talee autoradicate della varietà Fs-17 resistente al batterio Xylella fastidiosa. E i produttori, in attesa delle autorizzazioni per espiantare gli olivi secchi, le hanno pagate di tasca propria

Xylella avanza, trovati altri 75 focolai nel Nord brindisino

Il batterio killer risale la statale adriatica. Olivi infetti ritrovati fino a Torre Canne. Spostato di 8 chilometri verso Nord il nuovo limite della presenza del batterio in Puglia. E i dirigenti delle organizzazioni agricole protestano indossando gilet arancioni

E-Magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende

  • Catalogo Bayern Genetik 2/2018
  • Catalogo Bayern Genetik, razza Fleckvieh

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

L'esperto Pac risponde

Approfondimenti sulla politica agricola comune
a cura di Angelo Frascarelli
pac

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori
esperto

Bottone #1

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

xylella

Gallinella (M5S): «Sulla Xylella sono stati commessi molti errori»

Il batterio killer sotto la lente della Commissione Agricoltura. Una delegazione visita gli oliveti distrutti e i campi sperimentali nel Salento. L’assessore Di Gioia: «Dal Governo serve più chiarezza sugli abbattimenti»

Xylella, cresce la paura nel Barese

Il batterio è ormai alle porte e fra gli agricoltori sale il timore che si ripeta la devastazione del Salento. Le preoccupazioni riguardano non solo l’olivo, ma anche il ciliegio e il mandorlo e l’importante tessuto vivaistico del territorio

Emiliano: «Rimborsare i produttori colpiti da Xylella per permettere l’impianto di...

Nell’audizione in Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati, il presidente regionale e l’assessore Leonardo Di Gioia insistono sulla necessità di un decreto nazionale: «Serve per agevolare l’abbattimento degli alberi infetti e per recuperare finanziamenti per gli olivicoltori danneggiati e per la tutela paesaggio»

Xylella: Bruxelles dispone censimento olivi secchi

Quali sono i danni effettivi causati dal batterio killer? La Commissione Europea non si fida più e attiva il Joint Research Centre per effettuare il monitoraggio in proprio. Al momento l’area circoscritta è infatti pari al 40% del territorio regionale, ma non tutte le piante sono secche
reimpianti di olivi in puglia

Xylella, corsa ai reimpianti nella zona infetta

1.004 domande presentate per il bando di ricostituzione del patrimonio olivicolo nella zona infetta. La grande partecipazione alla Sottomisura 5.2 del Psr Puglia evidenzia la grande voglia di ricostruire il patrimonio olivicolo nelle aree danneggiate dal batterio. Ma i fondi disponibili sono insufficienti per soddisfarle tutte
autocertificazione

Annata nera per l’olivicoltura italiana

Produzione nazionale stimata a 215mila tonnellate di olio, la metà esatta dell'anno scorso e i cali maggiori sono nelle regioni tradizionali (Puglia e Calabria). Si inizia a sentire il peso della Xylella e del climate change. Le previsioni di Italia Olivicola, la più grande organizzazione dei produttori nata dalla fusione tra Cno e Unasco

Metà della produzione di olio del Salento bruciata dalla Xylella

Parte il terzo monitoraggio sul batterio killer, ne dà comunicazione l’Arif Puglia. Riguarderà zona di contenimento, zona cuscinetto e zona indenne. E nella zona infetta si prevede un calo del 50% della produzione di olive e olio di oliva
olio

L’Olio evo Dop dell’Etna vuole cambiare per crescere

Proposta di modifica per il disciplinare della Dop siciliana allo scopo di ampliare l'areale produttivo da 150 a 1.550 ettari e consentire la produzione anche con altre cultivar dell'isola
mosca olearia

Contro la mosca olearia la lotta è larvicida

Dopo la pausa estiva, in autunno il parassita torna a colpire le olive. Per un efficace contrasto alla mosca olearia occorre monitorare spesso gli oliveti per individuare con tempestività l’inizio dell’attacco e rispondere con un trattamento larvicida
xylella

Xylella, in arrivo 1,8 milioni per il monitoraggio del batterio

Siglata convenzione tra Regione Puglia e Arif. I monitoraggi riguarderanno le zone di contenimento, cuscinetto e indenne. Coldiretti sottolinea il ritardo con cui partiranno i monitoraggi e chiede fondi per olivicoltori di zone colpite
css.php