Cereali. Prezzi nazionali 22 febbraio

prezzi dei cereali frumento tenero 22 febbraio 2018 terra e vita
Cereali: frumento tenero, frumento duro, mais, cereali foraggeri e oleaginose.

Terra e VitaFRUMENTO TENERO

Sulle piazze l’origine locale è trattata a rilento con evidente pesantezza per i grani di forza, che cedono un 1-2 €/t, ampiamente offerti e poco richiesti stante il buon livello di copertura dei molini e la disponibilità di alternative. Quasi introvabili i “bianchi” con i soli “misti” a tenere la posizione nonostante il ritorno dell’offerta comunitaria ed estera. Al momento non si vedono variazioni di rilievo sul breve termine con il “tipo Bologna” che vale un 220-222 €/t (-1) arrivo con i “bianchi” sempre a ridosso dei 200 €/t ed i “misti rossi” invariati a 195 €/t reso destino. Le alternative estere invariate e le comunitarie in calo con i grani di forza a 210-220 €/t arrivo e i “generici” sui 185 €/t.


 

prezzi dei cereali frumento duro 22 febbraio 2018 terra e vita

Terra e VitaFRUMENTO DURO

Si registra interesse discontinuo da parte di una domanda che è ben coperta sui consumi domestici e che trova ampia offerta comunitaria ed estera a coprire le imminenti esecuzioni di granella sul Nord Africa. L’offerta locale è ben presente e copre la richiesta di mercato, con maggiore pesantezza al Sud ove è presente anche l’offerta di grano “tipo fino” d’origine Mar Nero a prezzi competitivi. Le quotazioni restano pressoché invariate ma il sentimento latente, nell’assenza di turbative sui nuovi raccolti, è ribassista. Il “Fino proteico” a Foggia vale un 219-221 €/t arrivo, a Macerata invariato sui 220-224 €/t ed a Bologna sui 230 €/t; invariato anche lo sconto per qualità “mercantile” con prezzi confermati dai 200 €/t a 215 €/t reso destino.

 

prezzi dei cereali mais 22 febbraio 2018 terra e vita

Terra e VitaMAIS

In regime di stagnazione della domanda, sia per consumi calanti che per coperture degli operatori estese anche oltre il 2018, la situazione commerciale resta immutata. L’offerta di merce locale fatica a trovare domanda anche per l’effetto depressivo della disponibilità sul mercato di coperture (estere) a valori inferiori ai 170 €/t per tutta la corrente e parte della prossima campagna. Sempre ampia la disponibilità sui porti con riflessi di stabilità sui prezzi che per il mais locale “generico” resta di 175-178 €/t arrivo, con premio per quello con “caratteristiche” di 3-5 €/t; invariati il comunitario con  “caratteristiche” a 178 €/t e l’estero a 177 €/t.

 

prezzi dei cereali foraggeri oleaginose 22 febbraio 2018 terra e vita

Terra e VitaCEREALI FORAGGERI E OLEAGINOSE

Cereali foraggeri: in simpatica con mais e cereali ad uso umano, anche i cereali zootecnici sono in fase di equilibrio tra limitata (nuova) domanda e adeguata offerta. Sulle mercuriali si confermano le ultime quotazioni con l’orzo pesante sui 180-182 €/t, il sorgo bianco a poco meno di 180 €/t reso ed i teneri (comunitari od esteri) arrivo sui 188-190 €/t.

Oleaginose: per la soia continua l’effetto combinato di prezzi internazionali al rialzo ed u euro/dollaro in calo per quotazioni che per l’origine Italia sono di 385-390 €/t (+4) arrivo e per l’estera sui 368-372 €/t (+8).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome