Cereali. Prezzi nazionali (31 agosto)

prezzo dei cereali terra e vita
Cereali: frumento tenero, frumento duro, mais, cereali foraggeri e oleaginose

Terra e Vita Frumento tenero

È interlocutoria la seconda quotazione dopo la riapertura dei mercati con gli occhi puntati all’estero e alla sala “cambi” dell’euro (ha toccato gli 1,20), i soli fattori d’incertezza prima di stabilizzare i prezzi comunitari e locali. La domanda per l’origine Italia è meno pressante sia per i grani di forza che per i “misti”; le coperture dei molini si traslano a futuro e il momento suggerisce cautela. Si confermano le quotazioni della scorsa con i “misti” appena sotto i 190 €/t arrivo ed i grani di forza sui 235 €/t reso molino. In lieve flessione le alternative “di forza” comunitarie dopo i cali (-20 €/t in due settimane) dello “spring” che oggi vale un 280-285 €/t arrivo.

 

 prezzo del frumento tenero 31 agosto 2017

Terra e Vita Frumento duro

Dopo una seduta di NQ, anche su Foggia si quota e la riapertura ripropone esattamente i valori di fine Luglio. Lo scenario dell’offerta è ormai chiarito dal punto di vista dei raccolti (volumi e qualità), ma gli operatori non prendono ancora posizione sul come agire nel secondo trimestre di campagna; la domanda locale latita in attesa che si consolidino i prezzi Europei e mondiali e l’offerta (stesse ragioni) mostra segnali di potenziale ritenzione. L’origine Italia resta ancora la più economica con interesse dei molini per la bassa proteina (e prezzo). Borse merci allineate con il “Fino” proteico a 235 €/t partenza e abbuoni per i Mercantili tra i 10 €/t ed i 20 €/t; il “Fino” EU resta in linea con gli esteri a circa 255 €/t CIF porto Italia.

 

prezzo dei cereali terra e vita

Terra e Vita Mais

La tendenza di mercato si orienta timidamente verso un progressivo aumento della forbice di prezzo tra il “generico” (che subisce gli influssi ribassisti comunitari ed esteri) e quello “con caratteristiche” statico nelle sue quotazioni dopo la riapertura. Con una produzione stimata oltre i 6 mio/t e consumi sotto gli 11 mio/t (entrambi in calo di 0,5 mio/t sul 2016), l’alto livello di copertura contribuisce a ovattare le mercuriali in attesa di notizie da EU e mondo. Scambi limitati e prezzi del “generico” a meno 1 €/t a Bologna e meno 2 €/t a Milano per un prezzo sui 181 €/t arrivo, quello “con caratteristiche” stabile a 188 €/t e l’estero sui 191-195 €/t.

 

 prezzo dei cereali terra e vita

Terra e Vita Cereali foraggeri e oleaginose

Cereali foraggeri: settimana senza cambiamenti nei prezzi tranne la differenziazione del tenero “feed” dal misto rosso “umano”. Scambi nella media del periodo senza riflessi (sull’origine locale) della volatilità registrata in Europa. Il sorgo bianco si conferma a 170-172 €/t arrivo; gli orzi pesanti valgono un 162 €/t con l’estero sempre a +8 €/t; il tenero “feed” cala a 176 €/t (-3). Oleaginose: il panorama mondiale non cambia e la sola variazione è dovuta al cambio €/$ che riduce i prezzi della soia estera di un 5 €/t a 350-360 €/t arrivo; soia nazionale ancora NQ.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome