Cereali. Prezzi nazionali e mondiali a confronto (dal 22 al 28 giugno 2012)

Frumento tenero. Frumento duro. Mais. Cereali foraggeri e oleaginose

Commenta sul forum

Frumento tenero

ITALIA

la trebbiatura continua in favorevoli condizioni climatiche e la qualità dei primi grani di forza lascia ben sperare. I molini sono decisamente all'acquisto e la pressione sull'offerta potrebbe riflettersi in quotazioni al rialzo, anche stante il differenziale di prezzo con l'origine Nordamericane oggi sui 70 €/t. Sempre ricercati i "biscottieri" sul pronto, in attesa del nuovo raccolto Europeo e degli arrivi dal Mar Nero (contingente a dazio "zero"). Il rossi quotano a Bologna attorno ai 223 €/t partenza (meno 8 €/t rispetto a Maggio) i bianchi spuntano un 8-10 €/t di premio sui rossi. Ancora non quotati i rossi di forza che dovrebbero aprire a ridosso dei 250 €/t.

 

Frumento duro

TV_12_27_duro

ITALIA

raccolta in fase di completamento con la conferma di rese medio-alte e di buona qualità al Centro-Sud; il Nord è in controcorrente come produzione, ma le caratteristiche e la proteina ci sono. La domanda si concentra sul nazionale, ma i volumi scambiati non decollano ed il mercato stenta a prendere quota con l'offerta spesso ansiosa di collocare un primo 30-40% della produzione. I molini, in parte già coperti da mesi, giocano la carta dell'attesa con un occhio all'internazionale. Si torna a quotare all'AGER ove il Fino cede un 10-12 €/t rispetto ai prezzi di Maggio; il partenza è sotto i 250 €/t al Centro-Sud, mentre al Nord vale sui 255-260 €/t.

 

Mais

TV_12_27_mais

ITALIA

il caldo afoso e la carenza idrica del terreno stanno creando serie preoccupazioni in molte zone produttive con lo stato delle colture in rapido degrado. Se la disponibilità resta ampia, oggi il vecchio raccolto si è molto rivalutato sia per la siccità che per la tenuta dei prezzi dei cereali a paglia. La domanda cerca di premere il minimo per limitare la tendenza rialzista che però sembra consolidata anche per le giacenze di origini comunitarie ed estera. L'Ager Bologna quota 209,5 arrivo (+16) €/t, con Milano che ha recuperato i 7 €/t persi la scorsa settimana; le prospettive sono repentinamente cambiate.

 

Cereali foraggeri e oleaginose

TV_12_27_foraggeri

ITALIA

Cereali Foraggeri: trebbiatura ormai nel pieno al Nord con rese per ettaro soddisfacenti e buona qualità dell'orzo che ha chiuso il ciclo colturale nel migliore dei modi. In assenza di "veri foraggeri", i mangimifici competono con l'industria alimentare. Il grano è 225 €/t, il sorgo resta "NQ" e l'orzo apre sui 204 arrivo.

Oleaginose:
la siccità in USA e la scarse produzione di colza in Europa, spingono al rialzo la soia nazionale che vale sui 473 €/t (+10) con l'Ucraina a sconto di 5 €/t.

 

Il commento completo sui prezzi europei e mondiali su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome