I danni da freddo spingono in alto i prezzi di cavolfiori, finocchi e zucchine

cavolfiore
I prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 14 gennaio nei mercati all'ingrosso, elaborati da Unioncamere-Bmti e Italmercati

CavolfioreTerra e Vita

Anche il cavolfiore, con scarsa produzione al momento, presenta danni da freddo e le quotazioni si attestano su livelli alti. Più basse le quotazioni del Romanesco.

FinocchiTerra e Vita

Il prodotto coltivato in pieno campo ha risentito delle recenti basse temperature e delle precipitazioni a carattere nevoso, cosa che ha determinato un consistente rialzo delle quotazioni.

ZucchineTerra e Vita

Anche le zucchine sono state colpite dalla recente ondata di maltempo che ha interessato il Sud Italia, determinando un rialzo dei prezzi rispetto alla media del periodo.

Actinidiaterra e vita

Prosegue regolare la commercializzazione dell’actinidia. Il prodotto italiano a marchio Zespri continua ad avere una quotazione più elevata rispetto agli altri prodotti.

Aranceterra e vita

Si riscontra un livello di domanda elevata sul Tarocco, con un leggero incremento di prezzo e quotazioni medio-alte. Si osserva anche molta richiesta per le cv colorate, come l’Ippolito. Già presenti anche arance di varietà Washington Navel a marchio Ribera.

Carciofi terra e vita

Gran parte del prodotto in commercializzazione presenta danni da freddo in misura variabile, soprattutto per quello di provenienza pugliese. La produzione soddisfa pienamente la domanda scarsa.

Mele terra e vita

Situazione stabile, con un buon andamento delle mele a marchio Kanzi ed Envy.

Radicchioterra e vita

Quotazioni stabili e buon livello della domanda, nonostante la fine delle festività. I prezzi sono nella media del periodo invernale.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 14 gennaio 2019 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome