Ortofrutta, pioggia di segni meno tranne che per i pomodori

pomodori
I prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 23 luglio nei mercati all'ingrosso, elaborati da Unioncamere-Bmti e Italmercati mostrano cali generalizzati dovuti a un'offerta abbondante rispetto alla domanda e per alcune tipologie dall'entrata nel mercato italiano di prodotto estero. In controtendenza solo i pomodori ciliegini e datterini

AlbicoccheTerra e Vita

Il prezzo delle albicocche è sceso rispetto alla settimana scorsa, complice la maggiore disponibilità di varietà tardive e di prodotto francese. È improbabile tuttavia che la situazione non si protragga nel tempo.

AngurieTerra e Vita

Prosegue la tendenza al calo di prezzo delle settimane passate per mezzo delle temperature estive e la sempre maggiore disponibilità di prodotto, specie per quanto riguarda la varietà baby. La qualità del prodotto rimane elevata.

CetrioliTerra e Vita

Elevata disponibilità di prodotto nazionale presente sui mercati e prezzi finalmente in calo. La produzione, ed anche la domanda, si sono rafforzate come tipico della stagione. Qualità buona e prezzi nella media del periodo. Presenti anche buoni quantitativi di caroselli.

MelanzaneTerra e Vita

Il calo di prezzo continua ad essere costante, complice la sempre maggior offerta di melanzane che caratterizza la stagione. La qualità del prodotto è buona.

Meloni retatiTerra e Vita

Le quotazioni si attestano per lo più sugli stessi livelli della settimana scorsa, con una lievissima tendenza al ribasso, causata dal periodo e dalle temperature che favoriscono la maturazione, quindi la domanda di questo prodotto. Qualità buona e in crescita.

Pesche e NettarineTerra e Vita

Offerta e domanda sono abbastanza equilibrate e si può osservare un leggero calo di prezzo per pesche e nettarine. In particolare c'è una flessione di prezzo abbastanza consistente per quanto riguarda le pesche percoche, complice l’arrivo di una grande quantità di prodotto dalla Spagna. La qualità rimane comunque medio-bassa, situazione che sta caratterizzando l’annata 2018 di pesche e nettarine.

Pomodori. Lunghi verdiTerra e Vita, mentre datterini e cilieginiTerra e Vita

Si attesta una tendenza al rialzo per quanto riguarda ciliegini e datterini, mentre si osserva un calo di prezzo per i verdi lunghi, giunti all’apice della loro campagna. Le quotazioni sono pressoché invariate per quanto riguarda il pomodoro a grappolo, tenuto sempre in equilibrio dalla produzione olandese. Tendenza all’incremento per il cuore di bue trascinata dal livello elevato della domanda.

Susineterra e vita

Si riconferma la tendenza della settimana scorsa per quanto riguarda le susine: sta entrando nel pieno la campagna del prodotto di tipo europeo. Stabile l’offerta per le susine nere. Qualità e prezzo nella media del periodo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome