I peperoni tornano in listino, ma perdono il 25% rispetto all’anno scorso

peperoni bio borsa
Si ferma la tendenza ribassista nelle quotazioni dell’ortofrutta biologica del 28 giugno 2018 elaborate dalla Commissione di Borsa della Camera di Commercio di Bologna. Ma rispetto agli anni precedenti le quotazioni seguono un andamento “normalizzante”

Si ferma la tendenza ribassista ed entrano di nuovo in listino i peperoni italiani. Sia quelli rossi e gialli che quelli verdi alla rinfusa, quotati 10 cent al chilo in meno. Un esordio posizionato su prezzi prevalenti rispettivamente di 2,3 e 2,2 €/kg, ben distanti dalle quotazioni registrate l’anno scorso (3 €/kg). Una variabile che non si può spiegare solo con il differente andamento climatico. Anche se l’anno scorso la siccità aveva causato una rarefazione dell’offerta, a parità di periodo, i listini di questa referenza perdono ogni anno almeno 30-40 cent. Una tendenza che vale anche per zucchine scure, pomodoro insalataro, meloni ecc. Mano a mano che l’ortofrutta bio non è più una novità, i listini tendono ad essere “normalizzati”?

Scarica il listino settimanale dei prezzi dell'ortofrutta biologica del 28 giugno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome