100 milioni di euro da Ismea per 11 piani di investimento

Raffaele Borriello, direttore generale di Ismea
Ecco l’elenco dei beneficiari degli interventi di finanza agevolata per la modernizzazione delle imprese e lo sviluppo di tecnologie innovative concessi dall’istituto diretto da Raffaele Borriello. A bocca asciutta 26 richiedenti con domande che sono state dichiarate irricevibili mentre altri 11 società possono solo sperare in uno slittamento della graduatoria

Sono solo 11 i beneficiari dei quasi 100 milioni di euro che l’Ismea ha destinato al sostegno agli investimenti delle imprese agricole ed agroalimentari attraverso interventi di finanza agevolata.

Le richieste in coda

Altre 11 richieste per circa 87 milioni di euro di richieste di sostegno, sono state considerate valide ma non finanziabili per mancanza di risorse e potranno sperare solo in uno scivolamento della graduatoria degli 11 ammessi al finanziamento per un qualche motivo di decadimento o rinuncia. dell'ISMEA ha pubblicato i risultati del bando per il sostegno agli investimenti delle imprese agricole ed agroalimentari attraverso interventi di finanza agevolata.

Elenco delle domande ammesse all'istruttoria finanziabili
Beneficiario Investimento previsto (migliaia €) Investimento richiesto (migliaia €)
FRI-EL Green House srl società agricola 19.994 19.994
Dolce Toscana srl 15.340 10.000
Agricola Pugliese Terzodieci srl soc. agricola 3.026 3.026
Buona carne srl 5.554 4.850
Pizzoli spa 20.000 20.000
Vandelia srl 2.476 2.475
Tenuta Ragazzi srl 2.425 2.425
Fruttagel scpa 19.925 19.925
Campidano agrozootecnica srl 6.044 5.544
Manni Oil soc. agricola srl 3.256 2.430
Bugin Carni di Bugin Massimiliano e c. 4.404 3.180
Totale 93.849

E quelle escluse

Ma la maggior parte delle domande presentate e cioè 26 per un importo richiesto di oltre 156 milioni di euro sono state dichiarate irricevibili.

Sono state, quindi, in tutto 48 le domande presentate, per un totale di 338 mln di euro di finanziamenti richiesti, oltre tre volte la dotazione finanziaria messa a disposizione dall'Istituto che era di 100 milioni di euro.

La gran parte delle domande prevedono investimenti per la modernizzazione delle imprese e lo sviluppo di tecnologie innovative, ma anche la ristrutturazione aziendale e la creazione di nuove strutture produttive, l'internazionalizzazione e la crescita dimensionale.

A livello geografico è stata riscontrata una partecipazione diffusa in quasi tutta la Penisola, con una maggiore incidenza dalla Lombardia, Emilia Romagna, Puglia e Sicilia, mentre a livello settoriale i comparti produttivi più coinvolti sono quello zootecnico, ortofrutticolo e vitivinicolo.

Le domande giudicate ammissibili proseguiranno l'iter istruttorio per la valutazione economica e finanziari dei piani di investimento.

Il commento del direttore generale

Raffaele Borriello, direttore generale di Ismea

«Si tratta - ha sottolineato Raffaele Borriello, Direttore Generale dell'ISMEA,  - di un importante risultato, e il forte interesse manifestato dell'intera filiera agroalimentare conferma la necessità di rafforzare l'intervento pubblico per rilanciare gli investimenti in un settore vitale e sempre più centrale per l'economia del Paese».

100 milioni di euro da Ismea per 11 piani di investimento - Ultima modifica: 2019-06-18T20:51:47+00:00 da Lorenzo Tosi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome