Basilicata, Francesco Fanelli (Lega) è il nuovo assessore all’Agricoltura

Basilicata
Il neo assessore è un avvocato. Dichiara di voler dare la priorità a chi fa davvero agricoltura e di avere già pronto un progetto per la forestazione. Coldiretti chiede una riduzione della burocrazia e la tutela dei prodotti locali

Dopo le elezioni del 24 marzo scorso, il neo governatore lucano Vito Bardi ha presentato la sua giunta. Francesco Fanelli è il nuovo assessore all'Agricoltura della Regione Basilicata al posto di Luca Braia. Nativo di Potenza, 38 anni, avvocato, Fanelli è stato eletto nelle file della Lega e ricoprirà anche la carica di vicepresidente dell'esecutivo regionale. Consigliere comunale di Potenza dal 2009, dal 2014 a oggi ha ricoperto la carica di vicepresidente del Consiglio comunale del capoluogo di regione.

Priorità a chi fa davvero agricoltura

«È una delega molto importante - ha dichiarato Fanelli - mi metterò subito al lavoro e organizzerò un confronto con i responsabili del dipartimento e con le organizzazioni di categoria agricole e comprendere qual è lo stato delle cose e quali sono le priorità sulle quali bisogna agire immediatamente come la forestazione e quali invece sono gli argomenti sui quali possiamo programmare in maniera seria e concreta per l'interesse dei lucani». Fanelli ha sottolineato l'importanza di agire per aiutare chi fa davvero agricoltura e di puntare sull'innovazione.
Quanto alla forestazione l'assessore promette di avere già un'idea ben chiara che renderà pubblica a brevissimo.

Coldiretti, necessario ridurre la burocrazia

A poche ore dalla nomina di Fanelli, il presidente Bardi ha incontrato una delegazione della Coldiretti lucana composta dai rappresentanti del consiglio regionale della sigla agricola. Coldiretti ha chiesto al nuovo governo regionale una maggiore attenzione al mondo agricolo ed ha presentato il marchio ''Io  sono lucano'' per la valorizzazione delle produzioni tipiche.  «Per poter dare nuovo slancio alle imprese agricole lucane - ha detto il presidente regionale di Coldiretti Antonio Pessolani - è  opportuno che l'amministrazione regionale si doti, da una parte, di  nuovi strumenti legislativi e, dall'altra, di una organizzazione  efficiente, efficace e integrata tra i diversi settori economici e  che tenga nella giusta considerazione le specificità e le  problematicità dei singoli territori. Per un vero cambio di passo è  indispensabile provvedere alla riorganizzazione della macchina amministrativa regionale - ha aggiunto Pessolani - ridurre i  formalismi della burocrazia, sviluppare la multifunzionalità e  l'economia agricola anche attraverso il vettore dell'agricoltura sociale».
Altre proposte riguardano la valorizzazione delle  produzioni lucane, il sostegno ai mercati contadini, il miglioramento  della viabilità rurale e le opere di provvista e distribuzione delle acque ad uso irriguo.

Basilicata, Francesco Fanelli (Lega) è il nuovo assessore all’Agricoltura - Ultima modifica: 2019-05-13T15:23:00+00:00 da Simone Martarello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome