Dati Sinab sul biologico, crescono superfici e operatori

Imu
Al Sana di Bologna è stato diffuso il rapporto annuale del Sistema di informazione nazionale per l’agricoltura biologica del Mipaaft: al 31 dicembre 2018 la superficie bio italiana aveva raggiunto quasi i 2 milioni di ettari (+3% sul 2017) con un numero di operatori che si avvicina alle 80mila unità (+4%)

In Italia continuano a crescere le superfici coltivate col metodo biologico (+3%) e il numero degli operatori del settore (+4%). 

Se l’andamento del comparto lo faceva presagire adesso i dati Sinab (Sistema di informazione nazionale per l’agricoltura biologica del Mipaaft), diffusi in occasione del Sana, ne danno l’ennesima conferma.

Superfici

Al 31 dicembre 2018 la superficie che in Italia viene coltivata con il metodo biologico aveva raggiunto quasi i 2 milioni di ettari, con un numero di operatori che si avvicina alle 80mila unità.

La superficie biologica, dunque cresce del 3% per un totale di 49mila ettari. In questo contesto, affermano i dati Sinab, i tre principali orientamenti produttivi restano i prati pascoli (440.012 ha), le foraggere (392.218) e i cereali (326.083 ha). Seguono l’oliveto (239.096) e il vigneto (106.447 ha).

Le rilevazioni indicano in crescita i cereali (+7%), le foraggere (+4%) e in leggerissimo aumento vigneto ed oliveto (1%).

 

Operatori

Per quanto riguarda gli operatori l’incremento è stato del 4%. Gli operatori, così, sono 3mila in più rispetto al 2017, per un totale 79.46 unità, inserite nel sistema di certificazioni dell’agricoltura biologica.

Scendendo nel dettaglio si distinguono 58.954 produttori esclusivi (ossia aziende agricole) che rispetto all’anno precedente sono cresciuti del 3%, 9257 preparatori esclusivi, che crescono del 7%, 10.363 produttori/preparatori (che aumentano del 10%) e 472 importatori che, rispetto al 2017, crescono del 15%.

Incidenza sempre maggiore

L’incidenza dell’agricoltura biologica rispetto ai dati nazionali (Istat Spa 2016) indica che sul totale della superficie coltivata in Italia il biologico interessa il 15,5 della Sau nazionale. Se andiamo a fare un’analisi per aree geografiche si vede che oggi in Italia, per ogni 100 ettari sono biologici: 5,6 ha al Nord-Ovest, 9,3 al Nord-Est, 20,1 nel Centro e nel sud, 19,2 nelle Isole.

Le aziende agricole biologiche sono oggi il 6,1 delle aziende agricole totali. 

Se andiamo invece a vedere la dimensione media delle aziende italiane nel 2018, vediamo che l’azienda biologica è di 28,2 ettari a fronte di un dato nazionale di 11 ettari.

I consumi

Per quanto riguarda, invece, i consumi, nel 2018 la spesa per i prodotti alimentari biologici ha sfiorato i 2,5 miliardi di euro, con un’incidenza del 3% sul valore del comparto agroalimentare. Si tratta di valori che vanno a confermare l’attenzione dei consumatori per i prodotti biologici, di qualità certificata. Nel primo semestre del 2019 il mercato interno del biologico ha registrato un ulteriore incremento dell’1,5% rispetto all’analogo periodo dello scorso anno. Nello stesso periodo anche la variazione di superfici e operatori sta dando positivi segnali di crescita.

Dati Sinab sul biologico, crescono superfici e operatori - Ultima modifica: 2019-09-06T22:57:36+00:00 da Alessandro Maresca

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome