Vino biologico, vola l’export

Green-attitude
Still life with wine bottles, glasses and grapes
L'export di vino biologico nel 2016 cresce del 40% secondo una ricerca Wine Monitor di Nomisma realizzata per l'Ice in occasione del convegno 'Vino Bio Day'. I consumi interni aumentano del 2%

Prosegue il successo del vino biologico italiano sui mercati internazionali che vale 192 milioni di euro, con un'impennata del 40% registrata nel 2016 rispetto all'anno precedente. E' quanto emerge dalla ricerca Wine Monitor Nomisma presentata in occasione del convegno Vino Bio Day organizzato da Ice-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, moderato dal giornalista Lorenzo Tosi di VVQ  (Vigne, Vini e Qualità).

Bene anche i consumi e le vendite nel mercato interno. Un italiano su 4 (il 21%) lo ha consumato nel 2016 almeno una volta, il 2% rispetto all'anno precedente. Bene anche le vendite che hanno raggiunto 275 milioni di euro, registrando +34% rispetto al 2015. Il mercato interno, considerando tutti i canali, vale il 30% del totale (83 milioni, +22% rispetto al 2015).

In base alla ricerca, l'export di vino biologico italiano pesa per il 3,4% sul totale dell'export del settore, ma il trend è in continua crescita grazie anche a una forte propensione all'export delle aziende bio (79% vende all'estero), che rappresenta il 70% del fatturato. Per quanto riguarda i principali mercati di sbocco, l'Ue rappresenta la principale destinazione (66% a valore), con in testa la Germania (33%), seguita dagli Stati Uniti (12%).

Le aziende sono ottimiste per i prossimi anni. A trainare le vendite, secondo il 28% del campione, saranno i mercati terzi, primo fra tutti quello statunitense. Una su 4 poi prevede un aumento di oltre il 10% del proprio fatturato dovuto all'export nei prossimi 3 anni, un ulteriore 54% prevede comunque una crescita compresa tra il 2% e il 10%. Più dei 2 terzi delle aziende, infine, scommette sulla crescita dell'export, mentre le altre non prevedono variazioni sostanziali del proprio giro d'affari, ma neanche alcuna diminuzione delle vendite.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome