Basilicata, dalla Regione 8,5 milioni per le aziende danneggiate dalla pandemia

pandemia
Possono beneficiare del contributo le aziende agricole attive in Basilicata e iscritte alla Camera di commercio che per il 2019 abbiano registrato un fatturato minimo di settemila euro. Domande fino al 15 aprile

La Regione Basilicata ha stanziato otto milioni e 500mila euro a sostegno delle aziende agricole che da più di un anno sono costrette a fronteggiare gli effetti della pandemia da coronavirus. C'è tempo fino al 15 aprile per partecipare al secondo avviso del bando Misura 21.1.2 "Sostegno temporaneo a favore delle aziende agricole". Possono beneficiare del contributo le aziende agricole attive in Basilicata e iscritte alla Camera di commercio che per il 2019 abbiano registrato un fatturato minimo di settemila euro. L'aiuto erogabile sarà compreso tra duemila e cinquemila euro, in relazione alla perdita di fatturato a causa della pandemia, espressa in percentuale, riferita al periodo giugno-dicembre 2020 con una perdita dimostrabile di almeno il 25%.

Per le aziende agricole attivate nel periodo 9 marzo - 31 dicembre 2020, è stato previsto un aiuto a forfait di duemila euro.

 

 

Fanelli: «Vicini agli agricoltori in un momento difficile»

«Questo secondo avviso, che segue temporalmente i bandi per le misure eccezionali anti Covid pubblicati alla fine del 2020 − ha commentato l'assessore all'Agricoltura Francesco Fanelli − è un ulteriore segnale di vicinanza e sostegno che la giunta regionale vuol dare al comparto agricolo lucano. Siamo perfettamente consapevoli del momento difficile che i nostri operatori e i nostri imprenditori stanno vivendo da oltre un anno. L'agricoltura ha reso la Basilicata una terra di eccellenze. Il nostro impegno continuerà nel sostegno e nel rilancio di un settore strategico, che da sempre ha contribuito allo sviluppo e all'incremento del Pil nella regione».

Basilicata, dalla Regione 8,5 milioni per le aziende danneggiate dalla pandemia - Ultima modifica: 2021-03-17T16:01:04+01:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome