Commissario agricolo Ue, via libera a Wojciechowski

Ue
Janusz Wojciechowski
Nella seconda audizione davanti ai parlamentari il candidato polacco ha dato risposte convincenti sul futuro della Pac e sulle misure da adottare per contrastare i dazi Usa

Fumata bianca al secondo tentativo. Dopo essere stato "rimandato" al termine della prima audizione della scorsa settimana, il polacco Janusz Wojciechowski, designato commissario Ue all'Agricoltura, oggi è stato promosso dopo un'audizione suppletiva al Parlamento europeo. 

Più fondi di riserva per le crisi di mercato

«Wojciechowski questa volta ci ha soddisfatto: nella nuova audizione al Parlamento Ue ha risposto in modo adeguato e puntuale alle nostre domande, a partire dalle contromisure che intenderà assumere per fare fronte ai nuovi dazi Usa che dal 18 ottobre colpiranno il settore agricollo e alimentare dell'Unione - ha detto il coordinatore S&D nella commissione Agricoltura del Parlamento europeo Paolo De Castro al termine della seconda audizione delle commissioni Agricoltura e Ambiente dell'Eurocamera - Wojciechowski ha detto che si attiverà subito per far sì che la futura Pac preveda un significativo aumento dei fondi della riserva per le crisi di mercato, che attualmente ammontano a circa 400 milioni di euro, inserendo nuove misure finanziabili per la gestione dei rischi».

Ue
Paolo De Castro

Disponibilità a rivedere la Pac in ottica green

Positive, secondo De Castro, le risposte sui criteri per scongiurare il rischio di una ri-nazionalizzazione della Politica comune. «Il commissario designato polacco - ha aggiunto il coordinatore S&D - si è detto inoltre pronto a sostenere le richieste di modifica dell'attuale proposta di riforma della Pac; richieste che la ComAgri rilancerà a breve sotto forma di emendamenti e che mirano a rendere la Pac protagonista del New Green Deal indicato dalla presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, continuando a sostenere il reddito dei nostri agricoltori e, allo stesso tempo, guidandoli verso la realizzazione di obiettivi comuni e incentivandoli a fare un ulteriore salto di qualità nell'erogazione dei servizi ambientali, di cui possa beneficiare l'intera collettività».

Bellanova: «Buon lavoro, spero di incontrarlo presto»

«Mi rallegro con il nuovo Commissario europeo all’Agricoltura, confermato oggi dalla Commissione agricoltura del Parlamento europeo - ha detto la ministra dell'Agricoltura Teresa Bellanova - nel trasmettere sincere congratulazioni e auguri di buon lavoro al Commissario designato, esprimo a Janusz Wojciechowski la piena disponibilità italiana a collaborare per affrontare le sfide che si presentano all’agricoltura europea, di fronte agli ambiziosi obiettivi di riforma e maggiore sostenibilità che ci siamo posti, ad un quadro globale in mutamento e all’esigenza di assicurare la dovuta flessibilità e adeguate opportunità di reddito agli agricoltori di tutte le regioni europee. Conto di poterlo incontrare quanto prima per avviare un proficuo lavoro congiunto in vista delle più imminenti scadenze».

 

Commissario agricolo Ue, via libera a Wojciechowski - Ultima modifica: 2019-10-08T14:44:16+00:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome