Sostenibilità economica con aggregazione e visione imprenditoriale

sostenibilità
Il video completo e le relazioni del convegno organizzato da Edagricole e Crédit Agricole Italia a Castel di Tusa (Me). Idee per lo svilupppo delle aziende agricole, nuove strategie e opportunità di finanziamenti sostenibili

Controllo della produzione cercando di aggregare l'offerta in filiere solide e strutturate. Attenzione agli aspetti agronomici e ricorso all'innovazione tecnologica e varietale per aumentare le rese e la qualità dei raccolti.

Protezione dell'impresa agricola con strumenti di gestione del rischio sempre più evoluti e pianificazione delle attività con una visione imprenditoriale per aumentare il merito creditizio. Sfruttamento delle opportunità di investimento offerte dai fondi europei e regionali, dalle garanzie pubbliche sul credito e da banche in grado di offrire finanziamenti costruiti pensando alle esigenze del settore agricolo in generale, ma anche modulabili per rispondere in maniera precisa ai bisogni e alle prospettive delle singole aziende.

Questi i pilastri sui quali costruire la resilienza e lo sviluppo dell'agricoltura siciliana illustrati e discussi il 25 novembre durante il convegno dal titolo "La sostenibilità economica dell'azienda agricola" svoltosi a Castel di Tusa (Me) e organizzato da Edagricole insieme a Crédit Agricole Italia.

«Crédit Agricole Italia ha sviluppato negli anni una forte specializzazione sui temi gestionali legati all’agricoltura – ha detto il Coordinatore Agricoltura - Responsabile Offerta & Innovazione Agri-Agro di Crédit Agricole Italia Emanuele Fontana –. Il tema della sostenibilità a tutti i livelli risulta particolarmente significativo per uno sviluppo economico inclusivo di ciascun territorio. La nostra distintività si fonda sulla capacità di leggere le dinamiche finanziarie del comparto agricolo, proponendo soluzioni su misura capaci di soddisfare le esigenze più ampie – ha aggiunto –. Analogamente, conosciamo a fondo le specifiche tecniche del comparto, la contribuzione pubblica e le dinamiche di filiera. Valorizziamo di conseguenza la propensione delle aziende a tutelare i beni pubblici comuni, il paesaggio e il territorio con i nostri prodotti, che premiano la sostenibilità ambientale, sociale e gestionale».

 

Scarica la presentazione di Biagio Pecorino

Scarica la presentazione di Alessandra Gentile

Scarica la presentazione di Francesco Mastrandrea

Scarica la presentazione di Stefano Cavanna

Sostenibilità economica con aggregazione e visione imprenditoriale - Ultima modifica: 2022-11-28T20:20:34+01:00 da Simone Martarello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome