Lombardia, Fabio Rolfi è il nuovo assessore all’Agricoltura

Avrà le deleghe anche all’alimentazione e alle aree verdi. «La Lombardia è così apripista di un percorso che auspichiamo possa essere seguito anche dal resto del Paese» afferma Ettore Prandini (Coldiretti).

Il nuovo assessore all’agricoltura, alimentazione e sistemi verdi della Regione Lombardia è Fabio Rolfi. Nato il 3 novembre 1977 a Brescia, Rolfi (diploma in agraria e laurea in economia) ha lavorato come libero professionista nel campo della mediazione finanziaria e creditizia. È stato vicesindaco e assessore del Comune di Brescia. Eletto consigliere regionale nel 2013, è stato presidente della III Commissione Sanità e Politiche sociali e membro della IV Commissione Attività produttive e occupazione.

«Con orgoglio presento la giunta regionale composta da persone che apprezzo. Esprimono la concreta rappresentazione degli impegni che ho sempre declinato» ha detto presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana nel presentare al Belvedere di Palazzo Lombardia la nuova Giunta regionale.

«Sono persone esperte - ha aggiunto Fontana - capaci e soprattutto con esperienza amministrativa: ci sono due ex presidenti di Provincia, un attuale vice presidente di Provincia, sindaci, amministratori locali e anche un ex esponente della

Il presidente di Coldiretti Lombardia Ettore Prandini nell’augurare un buon lavoro a tutta la squadra ha commentato: «Per la prima volta in Italia l’assessorato all’agricoltura diventa anche assessorato all’alimentazione, e quindi al cibo, e ai sistemi verdi. La Lombardia è così apripista di un percorso che auspichiamo possa essere seguito anche dal resto del Paese».

«L’agricoltura diventa l’anello trainante di tutto il comparto agroalimentare – continua Prandini –. Le deleghe affidate a Fabio Rolfi avranno un ruolo centrale per i prossimi anni, perché non coinvolgono solo l’agricoltura, ma anche le relazioni con le industrie, i rapporti con la gdo, il comparto florovivaistico e i sistemi verdi, senza dimenticare i Consorzi di Bonifica e la gestione delle acque. Una scelta strategica importante per il progresso dell’intera Lombardia».

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome