Replica di Agea a chi contestava un buco di 21 milioni di euro per le polizze zootecniche: «Già erogato l'81% del dovuto. Mancano solo 3,5 milioni di euro»

I numeri sui ritardi nell'erogazione delle assicurazioni zootecniche non sono corretti. Agea lo dice a chiare lettere.

«Con riferimento a un comunicato stampa diffuso nei giorni scorsi - si legge in una nota dell'Agenzia - inerente la Gestione del Rischio – Assicurazioni Zootecniche, ripreso da alcune testate giornalistiche specializzate (leggi qui), in merito ai contributi da erogare sulle assicurazioni zootecniche, Agea, nel rassicurare i beneficiari sul massimo impegno per accelerare le procedure istruttorie sulle domande di aiuto, intende anche precisare la reale situazione, per come risulta dal Sistema informativo agricolo nazionale, considerato che le somme ancora da erogare appaiono notevolmente inferiori a quanto riportato dalla stampa».

 

 

Carcasse animali

«Per la spesa assicurativa sostenuta dalle aziende a copertura dei costi di smaltimento delle carcasse animali è previsto un contributo fino al 50% a valere sul fondo di solidarietà nazionale di cui al d.lgs. 102/2004. Riguardo al bando per il triennio 2015–2017 - continua la circolare Agea - pubblicato il 19 luglio 2018, a fronte di un importo complessivamente richiesto nei tre anni, pari a 17,5 Milioni di Euro, Agea ha erogato 14,1 milioni di euro, pari all’81% di quanto richiesto».

Cosa manca secondo Agea

Allo stato attuale quindi le somme ancora in fase di istruttoria per l’erogazione da Agea per il triennio 2015/2017, per tutto il territorio nazionale, sono pari a 3,5 milioni di euro.
Su questa somma residua Agea sta procedendo con l’attività istruttoria dando priorità alle domande ai pagamenti a saldo. Per le domande con controlli non conclusi si procederà invece con il pagamento di anticipi con clausola risolutiva, sino all’80% della domanda, così come consentito dal bando e dalle disposizioni nazionali.

Il bando 2018-2019

Riguardo al bando per il biennio 2018–2019, pubblicato il 12 settembre 2020, le attività di presentazione delle domande sono stata avviate il 16 ottobre 2020.
Agea evidenzia che allo stato risultano presentate 128 domande e 4.300 polizze su 17mila attese e non avendo ancora a disposizione la completezza delle polizze né le domande, l'Agenzia non ha potuto ancora dare avvio alle attività istruttorie e di pagamento.
Con riguardo alla campagna assicurativa 2020, invece, il relativo bando non è ancora stato emesso.
Per quanto invece attiene alla spesa assicurativa sostenuta dalle aziende per la perdita di reddito è previsto l’intervento del Programma di Sviluppo Rurale Nazionale con la misura 17.1 che prevede un contributo al 65% fino al 2017 e al 70% dal 2018.
Allo stato attuale sono attivi i bandi dal 2015 al 2018 sui quali Agea ha sinora ricevuto domande di sostegno per 2,3 Milioni di Euro e ha effettuato concessioni per 1 Milioni di euro, ricevendo domande di pagamento per 900 mila euro e provvedendo a erogare 838 mila euro.

Polizze zootecniche in ritardo, Agea non ci sta: «Ecco i numeri giusti» - Ultima modifica: 2020-12-18T17:07:17+01:00 da Gianni Gnudi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome