Recovery fund, via al negoziato. Conte: «Tuteleremo la Pac»

FLASH

Giuseppe Conte (Foto ansa)
Via al vertice del Consiglio Ue per raggiungere l'agognato accordo sull'equilibrio finanziario del prossimo periodo di programmazione. Il presidente del Consiglio: «I Paesi frugali sappiano che non è più tempo per anacronistici privilegi nazionali»

Il presidente del consiglio Giuseppe Conte è intervenuto il 16 luglio davanti alle aule parlamentari per illustrare la posizione dell'italia in occasione del vertice dei capi di Stato e di Governo che si tiene oggi e domani e che deve affrontare il tema del del quadro finanziario pluriennale e del Recovery fund.

L'ostruzionismo non paga

Conte, tra l'altro, ha detto: «riguardo all'accordo sul prossimo quadro finanziario pluriennale, non c'e' spazio politico o economico per illudersi di vivere in tempi ordinari».

 

 

«Non ci sono le condizioni per negoziare per settimane, mesi, in Consiglio europeo su singoli aspetti tecnici, semmai attenti solo alle convenienze nazionali, alla conservazione di anacronistici privilegi».

Coesione e Pac

«Certamente, pur muovendo da un approccio costruttivo teso a favorire un accordo rapido di alto profilo, continueremo a tutelare le nostre priorità, con particolare riguardo alla coesione, alla politica agricola comune. il nuovo bilancio europeo settennale non dovrà rinunciare al sostegno dei settori delle fasce di popolazione più colpite, e, conseguentemente, la massima centralità dovrà essere riservata ai principi della coesione economica e territoriale, al dialogo sociale, alla trasformazione verso l'economia resiliente, sostenibile, socialmente giusta e competitiva».

Recovery fund, via al negoziato. Conte: «Tuteleremo la Pac» - Ultima modifica: 2020-07-17T02:12:09+02:00 da Lorenzo Tosi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome