Tutte le misure agricole della legge di Bilancio

bilancio
Previsti finanziamenti per la nascita dei Distretti del cibo, per il Piano idrico nazionale, per lo Street food, per l'enoturismo e il settore agrumicolo. Ma anche sgravi fiscali e rimborsi per gli olivicoltori danneggiati dalla xylella.

La legge di bilancio che ha chiuso l’anno 2017 e con esso anche la legislatura contiene numerosissime misure che interessano il settore agricolo sia in forma diretta con specifici stanziamenti e disposizioni e sia come interventi che riguardano tutti i settori produttivi e quindi si estendono anche all’agricoltura.

Tra le misure dirette vi è lo stanziamento di 40 milioni, in tre anni, per istituire i distretti del cibo sul modello di quelli rurali introdotti dalla Legge di orientamento del 2001. Dovranno operare come i contratti di filiera, ma semplificati, e l'obiettivo è di saldare la produzione al consumo coinvolgendo anche gli esercizi commerciali di prossimità, compresi i ristoranti. Attualmente sono operativi oltre 60 distretti agricoli e agroalimentari, ma sono istituiti a livello regionale e dunque poco conosciuti. Per questo è prevista anche l'istituzione di un albo nazionale.

Inoltre viene incentivato lo Street food delle imprese agricole al fine di valorizzare la piena integrazione fra attività imprenditoriali per cui è consentito vendere prodotti agricoli, anche manipolati o trasformati, già pronti per il consumo, mediante l’utilizzo di strutture mobili nella disponibilità dell’impresa agricola, anche in modalità itinerante su aree pubbliche o private

Un finanziamento di 500 milioni di euro è destinato al settore idrico al fine di limitare  i danni connessi al fenomeno della siccità e per promuovere il potenziamento e l’adeguamento delle infrastrutture idriche. Si prevede, infatti, l’adozione del Piano nazionale per gli interventi nel settore idrico, con due sezioni: invasi e acquedotti. Nelle more dell’adozione del Piano, si prevede l’adozione di un piano straordinario, per la realizzazione del quale è autorizzata la spesa di 100 milioni di euro annui per ciascuno degli anni dal 2018 al 2022.

Per il settore agrumicolo viene istituito nello stato di previsione del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali un Fondo volto a favorire la qualità e la competitività delle produzioni delle imprese agrumicole e dell’intero comparto agrumicolo, nonché l’aggregazione e l’organizzazione del comparto medesimo, anche attraverso il sostegno ai contratti e agli accordi di filiera, con una dotazione pari 2 milioni di euro per l’anno 2018 e 4 milioni di euro per ciascuna della annualità 2019 e 2020

Per l’attuazione di misure in favore dei territori danneggiati dal batterio Xylella fastidiosa si stanziano 2 milioni di euro per l’anno 2019 e 2 milioni di euro per l’anno 2020 da destinare al finanziamento di contratti di distretto per i territori danneggiati dal batterio. Inoltre si rifinanzia il Fondo di solidarietà nazionale per gli interventi ex-post, per un importo pari a 1 milione di euro per ciascuna delle annualità 2018 e 2019, destinati agli interventi a favore delle imprese agricole danneggiate dalla Xylella nel corso degli anni 2016 e 2017.

In materia fiscale si ripropone anche per il triennio 2018-2020 la rideterminazione delle percentuali di compensazione Iva per le cessioni di animali vivi della specie bovina e suina, e agevolazioni contributive per lavoratori agricoli di determinate fasce.

 

LA MAPPA DELLE MISURE AGRICOLE
MISURA DESCRIZIONE RIF.LEGGE
Contributi previdenziali è previsto un esonero contributivo totale per i primi tre anni e uno sgravio contributivo, al 66% nel quarto anno e al 50% nel quinto anno, a favore degli imprenditori agricoli che non hanno raggiunto i 40 anni di età e che si iscrivono per la prima volta alla previdenza agricola tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2018 (commi 66-67).
Distretti del cibo sono chiamate a partecipare le imprese agricole, agroalimentari e sociali al fine di promuovere, attraverso le attività agricole, lo sviluppo territoriale, la coesione e l’inclusione sociale, l’integrazione di attività caratterizzate da prossimità territoriale, la sicurezza alimentare e al fine di ridurre l’impatto ambientale delle produzioni e lo spreco alimentare, salvaguardando il territorio e il paesaggio rurale. comma 291
Iva viene innalzata la percentuale di compensazione Iva per le carni vive bovine e suine prevedendo che sia stabilita in misura non superiore, rispettivamente, al 7,7% e all’8% per ciascuna delle annualità 2018, 2019 e 2020 (comma 296
Piano invasi predisposte risorse finanziarie pari a 50 milioni di euro per la realizzazione del piano straordinario degli invasi commi 302-304
Contratti agricoli introduzione dell’istituto del contratto di affiancamento tra i giovani di età compresa tra i diciotto e i quarant’anni e gli imprenditori agricoli o coltivatori diretti di età superiore a sessantacinque anni o pensionati. Il contratto permette l’accesso prioritario ai mutui agevolati per gli investimenti commi 68 e 69
Settore della pesca corresponsione di un’indennità giornaliera di 30 euro per l’anno 2018 per le imprese adibite alla pesca marittima nei periodi di fermo obbligatorio comma 70
Settore della pesca integrazione per l’anno 2019 di 12 milioni di euro della dotazione finanziaria del programma nazionale triennale della pesca e dell’acquacoltura 2017-2019 comma 71
Settore della pesca attribuzione, a decorrere dall’anno 2018, e nel limite di 5 milioni di euro annui, di un’indennità giornaliera fino ad un massimo di 30 euro a favore dei lavoratori dipendenti da imprese adibite alla pesca marittima nei periodo di fermo non obbligatorio comma 77
Xylella fastidiosa stanziamento di 2 milioni di euro per il 2019 e per il 2020 per finanziare i contratti di distretto per i territori danneggiati dal batterio della Xylella fastidiosa comma 72
rifinanziamento del Fondo di solidarietà nazionale di 1 milione di euro per il 2018 e per il 2019 a favore delle imprese colpite dal batterio comma 73
rifinanziamento di 1 milione di euro per gli anni 2018, 2019 e 2020 del Fondo per la competitività della filiera e il miglioramento della qualità dei prodotti cerealicoli e lattiero-caseari da destinare al reimpianto di piante di olivo tolleranti o resistenti alla Xylella fastidiosa nella zona infetta sottoposta a misure di contenimento del batterio Comma 74
Enoturismo definizione attività e disciplina fiscale in particolare, si dispone che le attività di ricezione ed ospitalità, compresa la degustazione di prodotti aziendali e l’organizzazione di attività ricreative, culturali e didattiche, svolte da aziende vinicole, vengano ricondotte, ai fini fiscali, alle attività agrituristiche.

Inoltre determinazione forfettaria del reddito imponibile con un coefficiente di redditività del 25 per cento e applicazione del regime forfettario Iva solo in caso di coincidenza tra attività di enoturismo e imprenditore agricolo

commi 292-295
Emergenza avicola istituzione nello stato di previsione del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali del Fondo per l’emergenza avicola, con una dotazione di 15 milioni di euro per il 2018 e 5 milioni di euro per il 2019 commi 297-300
apicoltura esenzione dalla base imponibile Irpef dei proventi degli apicoltori con meno di venti alveari ricadenti nei comuni classificati come montani comma 301
Personale Crea stabilizzazione del personale precario presso il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi di economia agraria (CREA), destinando a tal fine 10 milioni di euro per il 2018 e 50 milioni di euro a decorrere dal 2019 Comma 364
Ippodromo Merano attribuzione al Comune di Merano di 1,5 milioni di euro per il 2019 e il 2020 per ristrutturare l’ippodromo di appartenenza del comune comma 622
Certificato antimafia differimento al 31 dicembre 2018 dell’obbligo di presentare l’informazione antimafia per i titolari di terreni agricoli che usufruiscono di fondi europei fino a 25mila euro comma 674
Bonus verde detrazione al 36%, per una spesa fino a 5.000 euro, per la sistemazione a verde di aree scoperte di edifici e immobili esistenti, valida anche per impianti di irrigazione e la realizzazione di pozzi, copertura a verde e giardini pensili Commi 4.7
Bilanci aziendali proroga per l’anno 2018 delle cd. misure di superammortamento e di iperammortamento, che consentono alle imprese e ai professionisti di maggiorare le quote di ammortamento dei beni strumentali, a fronte di nuovi investimenti effettuati. commi 14-20
APE volontaria proroga di una anno della disciplina dell’APE volontaria e la modifica dei requisiti per l’accesso all’APE sociale, al fine di ampliarne la possibilità di accesso. comma 97
Censimento agricolo obbligo di messa a disposizione degli archivi amministrativi delle aziende agricole e dei dati geografici detenuti da Agea ai fini di un loro utilizzo per il censimento Istat in agricoltura, prevedendosi, al contempo, che venga ultimato il 7° censimento generale, riferito al 2020 commi 124-133
Agenzia ItaliaMeteo istituzione, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Comitato di indirizzo per la meteorologia e la climatologia, e l’istituzione dell'Agenzia nazionale per la meteorologia e la climatologia "ItaliaMeteo" commi 314-324
Credito d’imposta acquisto beni strumentali incremento di 200 milioni per il 2018 e di 100 milioni per il 2019 delle risorse destinate al finanziamento del credito di imposta per l’acquisto di nuovi beni strumentali destinati a strutture produttive nelle regioni del Mezzogiorno (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo comma 495

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome