Wojciechowski sotto inchiesta per frode

Janusz Wojciechowski
Emerge una macchia nel curriculum del nuovo Commissario designato all’agricoltura. Sotto inchiesta da parte di Olaf per possibili irregolarità nei rimborsi spese del periodo in cui era deputato europeo. Secondo il settimanale tedesco "Der Spiegel" la contestazione riguarda diverse decine di migliaia di euro.

Non è ancora insediato, ma è già in discussione. Emerge infatti una profonda macchia nel curriculum del neo commissario all’Agricoltura designato dalla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, il polacco Janusz Wojciechowski (leggi qui).

Un destino da subentrante

Wojciechowski è stato indicato come possibile Commissario dal suo Paese solo dopo che ad agosto Krzysztof Szczerski, politico emergente attualmente capo di gabinetto della presidenza polacca, ha ritirato la sua candidatura, dichiarando di non avere le competenze per l’agricoltura.

Attualmente Wojciechowski è revisore contabile presso la Corte dei Conti europea. Una posizione assunta nell’aprile 2016 in sostituzione di Beata Szydło, diventata primo ministro in Polonia. La Corte dei Conti è un'istituzione importante che sovrintende alla corretta gestione dei fondi dell'Ue. Controlla le entrate e le spese dell'Unione e di qualsiasi persona e organizzazione che disponga di fondi Ue, una posizione delicata soprattutto in relazione alle accuse che oggi emergono a carico di Wojciechowski.

L’ inchiesta dell’Olaf

L'Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF) sta conducendo un procedimento contro Janusz Wojciechowski su possibili irregolarità nel rimborso delle spese di viaggio nel periodo 2004-2014, quando il politico era deputato europeo.

La notizia è stata diffusa dal settimanale tedesco Der Spiegel (leggi qui, e qui l’eco della notizia sul suo sito polacco WProst). Né la Commissione né Ursula von der Leyen hanno commentato la notizia perché il procedimento è ancora in corso. Non è chiaro se Olaf sarà in grado di presentare la relazione finale del procedimento prima delle audizioni dei futuri commissari al Parlamento europeo di fine settembre.


Il CURRICULUM DEL NEO COMMISSARIO DESIGNATO

Il neo commissario designato all’agricoltura della Commissione Ue è un avvocato e negli anni '80 e '90 ha servito il suo paese come Magistrato. Ha svolto anche l’incarico di Giudice del Tribunale di Stato, membro del Consiglio nazionale della magistratura e Giudice delegato alla Corte suprema.

Wojciechowski è stato eletto come Deputato europeo nel periodo 2004-2016, come appartenente della liste del Partito popolare polacco “Piast” di cui è tra i fondatori. Nel Parlamento europeo ha lavorato, tra l’altro, in seno alla commissione per l'agricoltura.

Wojciechowski sotto inchiesta per frode - Ultima modifica: 2019-09-10T17:17:29+00:00 da Lorenzo Tosi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome