Due nuovi portattrezzi da Salf Macchine Agricole

Due le novità presentate dall'azienda padovana all'Eima International

Due le novità dell'azienda padovana all'Eima International di Bologna, la prima delle quali è il nuovo telaio portattrezzi Bioagri Multi. Oltre alla tradizionale testata per diserbo meccanico interfilare, che permette lo sfalcio dell’erba senza danneggiare il fusto delle piante e garantisce un’ottima efficacia di taglio per prolungati tempi di lavorazione grazie al sistema di regolazione brevettato della lunghezza esterna dei fili, Bioagri Multi è adatto al montaggio di altri attrezzi come dischiera colmatrice/scolmatrice motorizzata, rotofresa, lametta, trincino, ruota interfilare, aratrino.

Disponibile in due versioni, una semplice che funziona tramite un telaio agganciato al sollevamento del trattore e utilizza i distributori del trattore per far funzionare i movimenti; una composta da un telaio dotato di impianto idraulico indipendente, con serbatoio olio, moltiplicatore, pompa e scambiatore di calore. Entrambe le versioni possono essere posizionate nella parte anteriore, posteriore o ventrale del trattore.

Salf Macchine Agricole presenta poi anche la nuova macchina porta attrezzi Bioland per la lavorazione meccanica del terreno sottofila in frutteti e vigneti. Bioland è predisposto per il montaggio di diversi utensili, il telaio anteriore, in versione singola o doppia, è completo di porta stelle e supporto per sterne. Le stelle sono disponibili in due diametri, 54 cm e 70 cm, e con un diverso livello di durezza.

L’inclinazione delle stelle è regolabile in base alle esigenze di lavoro. Le sterne sono disponibili in gruppo di 2 o più elementi. Come optional la macchina può essere dotata di un cilindro idraulico per la regolazione della larghezza di lavoro e di un cilindro idraulico per la regolazione dell’altezza delle ruote. La macchina è equipaggiata con ruote in ferro oppure in gomma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome