La Fondazione Enpaia scommette sulle imprese agricole

Video intervista a Bernardino Lattarulo, presidente della Commissione Gestione Separata Periti Agrari

L'intervento di Giorgio Piazza durante la prima relazione annuale della Fondazione Enpaia
La fondazione Enpaia (Ente Nazionale di Previdenza per gli Addetti e per gli Impiegati in Agricoltura) presenta al Senato la sua prima relazione annuale. Il presidente Giorgio Piazza «Il nostro è un ente solido, pronti a svolgere un ruolo da protagonisti nel sistema agricolo»

«La Fondazione è pronta a svolgere un ruolo da protagonista nel sistema agricolo». Lo afferma il presidente della Fondazione Enpaia Giorgio Piazza in occasione della prima relazione annuale dell'Ente svoltasi oggi in Senato.

Pronti 180mln di euro da investire in economia reale

Importante lo sforzo della Fondazione che ha deciso di compiere una scelta strategica e concreta da attivare nei prossimi mesi a supporto delle imprese: un investimento di 180 milioni di euro in economia reale.

Roberto Diacetti

«Vogliamo scommettere sulle imprese di questo Paese e in particolar modo su quelle del settore agricolo, anche per favorire l’occupazione», sottolinea il direttore generale della Fondazione Roberto Diacetti.

La Fondazione, ente solido

Il quadro disegnato da Piazza durante la relazione delinea i fondamentali di un Ente solido, che rappresenta un punto di riferimento importante per tutto il comparto agricolo italiano. «Dall’attuazione delle scelte deliberate nei mesi scorsi – specifica Piazza - ne uscirà un Ente ancora più attento ai bisogni degli associati, in termini di adeguatezza delle prestazioni erogate, di allocazione di risorse a favore della crescita delle imprese del settore agricolo e dell’affermazione di un sistema di welfare integrativo di quello statale».

A dimostrare la solidità dell’Ente i numeri in crescita. Nel 2018, la Fondazione dell’Ente nazionale di previdenza per gli addetti e per gli impiegati in agricoltura ha visto aumentare i propri iscritti del 2% rispetto al 2017 (da 8.135 a 8.300 aziende). Inoltre, il Fondo per il trattamento di fine rapporto ha chiuso il 2018 con un consuntivo di 835.342.401 euro, in crescita del 2,4% rispetto al 2017 e ha erogato prestazioni per quasi 73 milioni di euro (-0,4% sul 2017).

Giorgio Piazza

Favorire l'affermazione di un modello agricolo sostenibile

«La volontà della Fondazione Enpaia – sottolinea Giorgio Piazza - è anche quella di favorire, con i propri investimenti, l’affermazione di un modello agricolo sostenibile dal punto di vista ambientale».

Il tema della sostenibilità ambientale è per la Fondazione un elemento strategico perché sempre più connesso al modello di sviluppo agricolo sostenibile che si sta delineando e perché presente nelle direttrici della nuova Pac. «Le dinamiche più virtuose dell’agricoltura italiana ben si inseriscono in tale filone e noi vogliamo supportarle», afferma Piazza esortando le istituzioni a «Condividere e supportare gli sforzi della Fondazione predisponendo un quadro normativo e fiscale adeguato alle sfide del futuro».

A raccogliere l’invito, il sottosegretario all’economia e finanze Pier Paolo Baretta «Le Casse di previdenza possono svolgere un ruolo importante nella crescita del nostro Paese. Il governo si impegnerà nell’incentivare gli investimenti delle casse, di cui c’è veramente bisogno, in economia reale».

Mettere al centro i bisogni degli agricoltori e le necessità finanziarie delle aziende

La Fondazione Enpaia è quindi pronta a recitare un ruolo da protagonista nella creazione di un “sistema agricolo circolare” che ponga al centro i bisogni dei lavoratori e le necessità finanziarie delle aziende. «La presenza di una cornice fiscale incentivante costituirebbe un ulteriore stimolo alla nostra volontà. A tale fine – spiega Piazza - va sicuramente salutata con favore la previsione contenuta nella legge di bilancio per il 2019 (L. 145/2018) che ha innalzato dal 5% al 10% la quota dell’attivo patrimoniale che può essere allocata nei cosiddetti “investimenti qualificati”, beneficiando dell’esenzione fiscale sui rendimenti maturati qualora tale investimento sia mantenuto in portafoglio per almeno 5 anni».

La Fondazione in prima linea nel sostenere la competitività delle imprese agricole

Il futuro al centro del programma della Fondazione che in prima linea si dice pronta a raccogliere le sfide pressanti dettate dall’evoluzione tecnologica e dai sistemi produttivi, demografici, sociali, economici e finanziari. «E’ pronta a farlo in modo accorto e con la diligenza dell’investitore prudente che ha sempre contraddistinto la gestione delle risorse dell’Ente ma, al contempo – conclude Piazza - nella consapevolezza delle opportunità e delle ricadute positive per i nostri stakeholder in termini di redditività degli investimenti e di impatto positivo per la competitività delle imprese del comparto agricolo, dei territori e delle comunità in cui sono inserite».

Nuove sfide anche per la Gestione Separata Periti Agrari

Il presidente della Commissione Gestione Separata Periti Agrari Bernardino Lattarulo spiega quali saranno le principali mosse che la cassa ha deciso di mettere in campo. Rateizzazione sostenibile per gli iscritti e completamento dell'adesione alla cassa di altre categorie professionali che operano nel mondo dell’agricoltura: i prossimi progetti.

 

La Fondazione Enpaia scommette sulle imprese agricole - Ultima modifica: 2019-10-23T22:00:42+00:00 da Laura Saggio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome