Cnh Industrial, Mühlhäuser lascia il gruppo

Hubertus Mühlhäuser si è dimesso. Al suo posto Suzanne Heywood come Chief Executive Officer ad interim

Cambio al vertice in casa Cnh Industrial. Il Consiglio di Amministrazione del gruppo ha annunciato (in data 23 marzo, ndr) di aver nominato Suzanne Heywood come Chief Executive Officer (Ceo) pro tempore, in aggiunta al suo ruolo di presidente del Consiglio stesso, per guidare il business attraverso l’attuale eccezionale periodo e fino a quando il nuovo amministratore delegato definitivo sarà stato identificato attraverso un approfondito processo di ricerca.

Suzanne Heywood

Il Consiglio di Amministrazione ha raggiunto una decisione unanime e accettato le dimissioni da Ceo di Hubertus Mühlhäuser, che ha lasciato il gruppo con effetto immediato. Il Consiglio ha ringraziato Mühlhäuser per la sua dedizione di leader, il servizio reso e i numerosi contributi durante il suo mandato, anche se dopo soli 18 mesi non ci si aspettava certo una decisione simile da parte di Mühlhäuser.

Suzanne Heywood, che è anche direttore generale di Exor, il maggiore azionista di Cnh Industrial, è presidente della Società da luglio 2018 ed è anche amministratore dell’Economist e amministratore non esecutivo di Chanel. Nel suo doppio ruolo, presiederà il Global Executive Committee di Gruppo per assicurare al business la propria leadership nei prossimi mesi.

Oddone Incisa nuovo Chief Financial Officer

Oddone Incisa

Riunitosi sotto la sua guida, il Consiglio di Amministrazione ha anche approvato all’unanimità la nomina di Oddone Incisa in qualità di Chief Financial Officer, in aggiunta al suo ruolo attuale di presidente, Financial Services. Incisa succede a Max Chiara, il Chief Financial and Sustainability Officer uscente, che rimarrà a disposizione per sostenere la transizione del nuovo CFO nel corso delle prossime due settimane, al termine delle quali lascerà CNH Industrial per un nuovo ruolo. «Max è stato un collaboratore leale e apprezzato nel corso dei suoi 13 anni con il gruppo. Gli auguriamo ogni successo per i suoi futuri incarichi», ha commentato Suzanne Heywood.

Confermata la strategia "Transform 2 Win"

Il Consiglio di Amministrazione ha anche confermato il continuo e deciso sostegno alla strategia “Transform 2 Win” del Gruppo, concepita sotto la guida di Mühlhäuser, incluso lo spin-off delle attività “On-Highway” di Cnh Industrial (segmenti veicoli commerciali e powertrain), che saranno separati in una società quotata al fianco delle attività “Off-Highway” del gruppo (segmenti agricoltura, costruzioni e veicoli speciali). I due business risultanti, che saranno due leader distinti a livello globale, si concentreranno ciascuno sul creare valore nelle rispettive aree di attività.

Infine, il Consiglio ha ribadito che la solidità finanziaria del gruppo rimane uno dei suoi punti di forza, come lo è stato in passato quando Cnh Industrial ha dovuto attraversare con successo turbolenze e cambiamenti importanti. Come previsto, il gruppo annuncerà i risultati del primo trimestre il 6 maggio 2020, e lo farà dopo aver considerato con attenzione ogni profilo regolamentare secondo le best practice per l’informazione finanziaria durante l’emergenza Covid-19.

«Il Consiglio di Amministrazione e tutti i nostri leader sono uniti e determinati nel far sì che Cnh Industrial emerga ancora più forte dalle enormi sfide che ci attendono nei prossimi giorni, settimane e mesi – ha dichiarato Suzanne Heywood –. Soprattutto, voglio esprimere il mio ringraziamento alle nostre straordinarie persone, ovunque esse siano, all’opera con le loro eccezionali capacità, forza e competenza per raggiungere questo obiettivo. Non c’è bisogno di ricordare che la loro salute e sicurezza saranno la nostra priorità, mentre lavoreremo insieme per farci strada verso il ritorno alla normalità».

Cnh Industrial, Mühlhäuser lascia il gruppo - Ultima modifica: 2020-03-23T14:13:01+01:00 da Terra e Vita