Arance e clementine spinte dalla domanda, in calo zucchine e radicchio

arance
L'aumento della domanda di agrumi sostiene i listini di arance e clementine. Rispetto a sette giorni fa secca virata delle zucchine

Arance in aumentoTerra e Vita

Aumenta la domanda in questa settimana per le arance tarocco siciliana, con quantitativi alti e ottime caratteristiche organolettiche. Ciò ha spinto le quotazioni su un livello superiore rispetto l’anno precedente. È terminata ormai la campagna delle arance Navelina siciliane. Presente prodotto in prevalenza spagnola.

Carciofi in lieve risalitaTerra e Vita

Il freddo di questo periodo sta causando danni ai carciofi, determinandone un calo dei quantitativi e della qualità del prodotto, bruciato all’estremità per le temperature rigide. È però arrivato in questa settimana il prodotto tunisino. Ciò spiega il lieve aumento delle quotazioni.

Cavoli broccoli: prezzi in aumentoTerra e Vita

In aumento i prezzi dei cavoli broccoli, caratterizzati da una maggiore domanda a fronte di una disponibilità limitata. La qualità risulta buona nonostante le temperature rigide.

Cicoria, listini in lieve calo

La cicoria registra un leggero calo delle quotazioni, seppur su livelli superiori alla media del periodo, complice la disponibilità limitata del prodotto. L’aumento rispetto l’anno precedente si denota particolarmente nel mercato di Roma la cui domanda è sempre molto alta essendo un prodotto tipico della piazza.

Cime di rapa giù

Dopo l’aumento dei giorni scorsi, le quotazioni delle cime di rapa tornano nella media del periodo. La domanda si sta assestando su livelli normali.

Clementine, valori verso l'altoTerra e Vita

Volge al termine la campagna delle clementine nazionali, con un calo dei quantitativi che ha portato ad un rialzo delle quotazioni anche per effetto di un aumento della richiesta. In entrata le prime partite di prodotto estero, Israele e Spagna, con varietà del tipo Tango Gold ed Hernandina.

Kiwi stabiliterra e vita

Non si registrano particolari variazioni di prezzo per il kiwi nazionale, eccetto timidi aumenti per il mercato di Padova. È presente ancora il prodotto greco.

Mele invariateterra e vita

Non si registrano variazioni per le mele nazionali, contrassegnate da una disponibilità che soddisfa appieno la domanda. Sono presenti principalmente ancora tutte le varietà di montagna. Buona la disponibilità ma la domanda risulta ancora sottotono per la mela annurca campana.

Pere ferme in alta quotaterra e vita

Le pere continuano a viaggiare su trend altissimi che, relativamente al prodotto emiliano, non tendono a calare. Bassa la disponibilità di prodotto e quotazioni su altissimi livelli. In leggero aumento il prodotto olandese della varietà decana mentre è terminata la produzione italiana.

Radicchio sempre sopra media

Prezzi in leggero calo, ma che restano su alti livelli rispetto la media del periodo, complice l’entrata nel vivo della campagna e l’aumento della domanda, seppur su bassi livelli.

Zucchine, domanda debole

Con il freddo si registra un rallentamento della produzione di zucchine in serra, fattore che ne ha causato un calo della disponibilità. I prezzi hanno però subìto un calo dovuto a una diminuzione della richiesta che tuttavia resta su livelli alti rispetto l’anno precedente. Dinamica simile per il prodotto Marocchino che registra un trend superiore.

I prezzi all'ingrosso dei prodotti ortofrutticoli del 24 gennaio 2022

Arance e clementine spinte dalla domanda, in calo zucchine e radicchio - Ultima modifica: 2022-01-25T14:37:54+01:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome