Ortofrutta biologica, l’anno si apre con solo segni più. Debutto per le arance Tarocco

arance
Rispetto all'ultimo listino del 2020 guadagnano 10 centesimi melanzane, carote, finocchi e clementine. Prima quotazione per le arance Tarocco, invariati tutti gli altri prodotti

Primo listino del 2021 per l'ortofrutta biologica all'ingrosso elaborato dalla Camera di Commercio di Bologna dopo la pausa per le festività natalizie. Rispetto alle ultime quotazioni di metà dicembre 2020 si registrano solo variazioni in positivo per alcuni prodotti e nessun segno meno.

Guadagnano 10 centesimi al chilo le carote alla rinfusa in casse da 10 kg di provenienza varia nazionale, quotate 1,90 €/kg. Stesso incremento e stesso prezzo finale per i finocchi 1ª categoria - in plateau da 18 pezzi di provenienza varia nazionale. Un decimo di euro in più anche per le melanzane ovali in casse a uno strato di provenienza varia nazionale, scambiate a 2,10 €/kg. Guadagnano 10 cent/kg anche le clementine comuni cal. 3/4 e 4/5 - in casse - Sud Italia. Le prime vengono scambiate a 1,80 €/kg, le seconde a 1,60 €/kg. Incremento di 5 cent/kg per le pere Abate Fetel cal. 65+ in casse da 10 kg - Nord Italia, vendute a 2,35 €/kg. 

 

 

Rispetto all'ultimo listino del 2020 sono usciti i cachi mela ed entrate le arance Tarocco di calibro 5/6 e 8 in casse da 10 kg - Sud Italia. Le prime sono quotate 1,55 €/kg, le seconde 1,35 €/kg.

Scarica il listino dell'ortofrutta biologica del 7 gennaio 2021

Ortofrutta biologica, l’anno si apre con solo segni più. Debutto per le arance Tarocco - Ultima modifica: 2021-01-07T13:20:44+01:00 da Simone Martarello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome