Asparagi, lattughe e zucchine, i listini puntano verso l’alto

arance
Rimangono invece stabili gli scambi per arance, carote e mele, mentre scendono i prezzi di agretti, carciofi, fave e fragole

Agretti, manca la domanda

Continua la discesa dei prezzi per gli agretti, complice una domanda che stenta a salire. La produzione procede a pieno ritmo, ma si registra un disinteresse da parte del consumatore. Quotazioni di molto inferiori anche rispetto alle annate precedenti.

Arance, la rossa siciliana meglio delle biondeterra e vita

Non si registrano particolari fluttuazioni nelle quotazioni delle arance, soprattutto varietà Tarocco. Si rileva una minore domanda per le arance bionde in quanto viene preferita la varietà rossa siciliana, complice anche una buona produzione con una qualità elevata.

Asparagi, c'è molto interesse per quelli sardiTerra e Vita

E' iniziata la produzione di asparagi dalla Puglia e dalla Sardegna, mentre quella campana procede regolarmente. Il mercato mostra un maggiore interesse per il prodotto sardo rispetto a quello campano. È cominciata anche la raccolta dell’asparago bianco del Veneto con prezzi sostenuti per la bassa disponibilità del prodotto. Nel complesso i prezzi viaggiano su livelli alti.

Carciofi, un'annata difficile

Prezzi in calo per i carciofi, con presenza soprattutto della varietà romanesco, tipica del periodo pasquale. La domanda si mantiene ancora su bassi livelli pur tendendo all’aumento con l’avvicinarsi delle festività. L’annata è stata segnata da una bassa disponibilità di prodotto a causa delle condizioni meteo sfavorevoli che hanno rovinato la campagna, soprattutto in Sardegna. È terminata la produzione tunisina.

Carote, trend superiore alla media del periodoterra e vita

Non si registrano variazioni per le carote, con stabilità in tutti i mercati. I trend si attestano però su livelli superiori alla media del periodo a causa degli aumenti dei costi di produzione.

Fave, si entra nella settimana decisiva

È aumentata la produzione e quindi la presenza di fave sui mercati. Sul fronte della domanda, la richiesta non è cambiata, ma dovrebbe aumentare in questa settimana, essendo un prodotto consumato particolarmente per i pranzi pasquali. La qualità sta aumentando anche grazie alla pioggia dei giorni scorsi.

Fragole, la domanda non decolla

Trend ancora alto per le fragole, a fronte però di un calo delle quotazioni, complice una buona disponibilità di prodotto e una domanda che non riesce ancora a decollare. Il prodotto proviene dal sud Italia, principalmente Campania, Sicilia e Basilicata.

Lattughe, brilla la Iceberg spagnolaTerra e Vita

Prezzi in leggera risalita per le lattughe, con quotazioni particolarmente alte per la varietà Iceberg importata dalla Spagna, sulla quale incide il maggior costo del trasporto. Si segnala un crollo dei prezzi per il mercato di Roma, determinato da una elevata produzione locale congiuntamente ad una bassa richiesta.

Mele, la meno richiesta è la Renetta del Canadaterra e vita

Continua la stabilità nelle quotazioni per le mele italiane. Ancora bassa la richiesta della mela Annurca campana, che fa però registrare un buon livello qualitativo. La varietà meno richiesta è la Renetta del Canada, non particolarmente ricercata dai consumatori.

Zucchine, le lunghe scure dominano il mercatoTerra e Vita

Prezzi in deciso aumento per le zucchine scure lunghe, soprattutto rispetto all’anno precedente. È presente prodotto principalmente laziale, ma anche dalla Sicilia. Iniziano a calare i quantitativi disponibili, in quanto sta per iniziare la produzione in piena area grazie alle temperature più alte.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli dell'11 aprile 2022

Asparagi, lattughe e zucchine, i listini puntano verso l’alto - Ultima modifica: 2022-04-12T19:45:22+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome