Bene fragole e pomodori. Male la frutta estiva

pomodori
Per angurie, albicocche e pesche nettarine l'offerta supera la domanda e i listini all'ingrosso ripiegano

Albicocche, prezzi in calo

Vi è un’alta presenza di prodotto nei mercati, con ingresso anche delle principali varietà richieste con un grado zuccherino alto, come Errani e Tsunami. Le quotazioni sono in calo, con una domanda nella media. I prezzi risultano inferiori rispetto l’anno precedente.

Angurie, ulteriore ribasso

La produzione è nella media del periodo, con ulteriore calo dei prezzi in quanto sono entrate nei mercati partite provenienti anche da altre regioni italiane, come Lazio oltre la Sicilia.

 

 

Asparagi stabiliterra e vita

Volge al termine la stagione degli asparagi con disponibilità che soddisfa a pieno la domanda che è su livelli medio bassa. Quotazioni stabili senza nessuna particolare fluttuazione. Si osserva maggiore presenza del prodotto a pezzatura grande.

Ciliegie, quotazioni in discesa

Settimana caratterizzata da alti quantitativi di ciliegie italiane della varietà durone. I prezzi sono in forte calo soprattutto per la pezzatura piccola. Maggiormente richiesta e meno disponibile la pezzatura grande che mantiene una quotazione su livelli medio alti. Il prodotto spagnolo è presente in basse quantità, sostituito completamente dal prodotto nazionale.

Fragole, deciso aumentoTerra e Vita

È iniziata la campagna delle fragole primaverili del Centro-Nord d’Italia, soprattutto provenienti dal Trentino. Quotazioni in aumento con una buona domanda e caratteristiche organolettiche buone. Risulta quasi del tutto terminata la produzione della Basilicata e del Sud Italia; è ormai presente prodotto di giacenza e le ultime raccolte sono di qualità inferiore.

Lattughe, leggero calo

Alta disponibilità, ma domanda su bassi livelli. È iniziata la campagna delle lattughe iceberg laziali. Il prodotto estero proviene dall’Olanda e dalla Spagna, quest’ultima ormai disponibile in minor quantità in quanto la raccolta è ormai terminata.

Melanzane giù

È presente ancora prodotto coltivato in serra. La domanda è su livelli medio bassi, in attesa di un rialzo nelle prossime settimane in cui dovrebbe entrare il prodotto coltivato in piena area. Prezzi in leggero calo.

Meloni poco tonici

È terminata la campagna siciliana, sostituita dalla produzione delle regioni italiane soprattutto la Lombardia. Quotazioni in leggero calo, tranne che nel mercato di Roma in cui si registra un leggero rialzo dovuto dalla minor disponibilità di prodotto.

Pesche e nettarine, la domanda non decolla

Come per gli altri prodotti di stagione, si osserva un forte ingresso di prodotto italiano a discapito del prodotto spagnolo che presenta una richiesta quasi nulla. La domanda resta nella media del periodo comportando così un ribasso delle quotazioni, anche inferiore rispetto all’anno precedente.

Pomodori in leggero rialzoTerra e Vita

Si registra una situazione di stabilità per i pomodori, con un leggero rialzo, grazie all’aumento della domanda, per il pomodoro datterino. Buona la disponibilità di prodotto per la varietà tondo liscio rosso a grappolo. Quotazioni leggermente superiori rispetto lo stesso periodo dell’anno precedente.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 14 giugno 2021

Bene fragole e pomodori. Male la frutta estiva - Ultima modifica: 2021-06-15T15:49:15+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome