Carciofi e cachi in ascesa, tonfo per le zucchine

carciofi
Bene anche le pere Abate Fetel. Perdono terreno clementine, arance e cavoli broccoli

Arance, prezzi in calo

Procede regolarmente la campagna delle arance della varietà Navelina italiane. Prezzi in calo con una buona presenza di prodotto a fronte di una domanda non su alti livelli. È presente anche prodotto spagnolo, seppur in bassa quantità. La domanda si è in effetti spostata principalmente su alte tipologie di agrumi.

Cachi, listini in rialzoTerra e Vita

Con l’abbassarsi delle temperature aumenta la domanda per i cachi comuni, cachi mela spagnoli e cachi vaniglia, con risvolti positivi sulle quotazioni. La disponibilità sta man mano calando per l’approssimarsi del termine della campagna dei cachi. Da segnalare inoltre come i costi di gestione siano aumentati.

Carciofi, domanda in aumentoTerra e Vita

È iniziata la campagna dei carciofi con le varietà violetto e tema provenienti principalmente dalla Sardegna e dalla Puglia. Le quotazioni sono in rialzo, complice i quantitativi disponibili non ancora elevati. La domanda per ora non decolla ma sta progressivamente aumentando.

Cavoli broccoli giù

Si registra una frenata della domanda per i cavoli broccoli accompagnata da un calo delle quotazioni. Il prodotto è presente in buone quantità nonostante il maltempo che sta colpendo l’Italia.

Cicoria, richiesta bassa

È entrata nel vivo la campagna della cicoria, anche della varietà a puntarelle. In questo periodo si assiste ad una bassa richiesta, fisiologica, che però tenderà all’aumento a dicembre soprattutto con l’avvicinarsi delle festività.

Clementine, scarso appeal

Continua la campagna delle clementine provenienti da diverse zone di colture, soprattutto dalla Calabria. I prezzi tendono al calo dati gli elevati quantitativi entrati nei mercati e la domanda che resta bassa in quest’ultima parte di novembre. Le quotazioni sono ancora però su livelli leggermente superiori rispetto lo scorso anno quando la campagna è iniziata in anticipo.

Mele, cedono le annurca

Stabilità per la maggior parte delle varietà di mele italiane, fatta eccezione un leggero calo per le mele annurca che sono presenti in grandi quantità ma con una domanda non ancora su ottimi livelli. I prezzi per questa varietà rientrano comunque nella media del periodo.

Pere, Abate Fetel in evidenzaTerra e Vita

Continua il trend molto alto per le pere con prezzi che continuano a salire soprattutto per la varietà Abate Fetel, principalmente nel mercato di Padova. La varietà Decana proveniente dalla Spagna registra anch’essa un livello alto delle quotazioni ma non suscita interesse da parte del consumatore mantenendo così di riflesso i prezzi del prodotto italiano su alti livelli.

Radicchio senza gioia

Risulta stagnante la domanda per il radicchio soprattutto tondo rosso e lungo precoce. Aumentano i quantitativi del tardivo così come la domanda, con prezzi che evidenziano un timido rialzo in alcuni mercati.

Uva da tavola, su la varietà ItaliaTerra e Vita

Prezzi in aumento per l’uva bianca da tavola soprattutto con la varietà Italia che manifesta un aumento delle quotazioni a fronte di una maggiore domanda causata dal termine di altre varietà. Si registrano le piccole prime partite di varietà Aledo con quotazioni superiori alla media del periodo. Da segnalare come l’annata in generale abbia visto un aumento delle quotazioni a causa degli aumenti avuti per la gestione delle colture.

Zucchine, contraccolpo dopo il boom

Dopo il forte aumento della settimana scorsa, scendono le quotazioni della zucchina con una buona disponibilità di prodotto a fronte di una minore domanda determinata da un prezzo superiore alla media del periodo.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 29 novembre 2021

Carciofi e cachi in ascesa, tonfo per le zucchine - Ultima modifica: 2021-11-30T16:45:42+01:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome