Esordio positivo per le albicocche, arrancano le ciliegie

ortofrutta
Recuperano margine anche le fragole e si mantengono su ottimi livelli gli scambi delle zucchine. Preoccupano i listini di meloni e asparagi

Albicocche, l'Italia batte la SpagnaTerra e Vita

Inizio della campagna all’insegna di buoni livelli quantitativi e qualitativi quella delle albicocche nazionali, maggiormente richieste rispetto al prodotto spagnolo. In entrata le prime varietà precoci come la Pricia, con prezzi leggermente alti dovuti all’inizio della produzione. Regolare la domanda.

Angurie, domanda ancora contenuta

Nuovo calo per le quotazioni delle angurie, con presenza sia di prodotto nazionale sia marocchino, quest’ultimo disponibile in quantitativi minori. Buono il livello qualitativo a fronte di una domanda che resta ancora contenuta, ma che sta avanzando con l’aumento delle temperature. Le quotazioni del prodotto nazionale si attestano su livelli superiori rispetto a quello marocchino.

Asparagi: produzione elevata, scendono i prezzi

Scendono ulteriormente le quotazioni degli asparagi, complice una produzione elevata a fronte di una domanda che resta su bassi livelli. Su base tendenziale i prezzi risultano inferiori a quelli della campagna precedente, anche per una minore qualità del prodotto.

Ciliegie, calibri medio piccoli dal sud Italia

È iniziata la produzione delle ciliegie di origine spagnola, con quotazioni alte e pezzature maggiori. Nelle ultime giornate è entrato anche il prodotto italiano, principalmente del sud Italia, con calibri però prevalentemente medio piccoli. Le quotazioni del prodotto made in Italy sono scese per effetto di un buon quantitativo disponibile. La qualità sta man mano aumentando con l’entrata anche di altre varietà oltre la Bigarreau.

Fragole, arrivano quelle di montagnaTerra e Vita

In leggera risalita le quotazioni delle fragole, che vedono terminata la campagna della varietà Candonga della Basilicata. In entrata il prodotto di montagna con quotazioni e qualità in aumento. In controtendenza però il mercato di Roma, che registra un calo dei prezzi associato ad una domanda contenuta.

Lattughe, prime partite di iceberg olandeseterra e vita

Prezzi stabili per le lattughe, con ingresso delle prime partite di iceberg olandese e rientro su livelli normali dell’iceberg spagnola, complice anche l’arrivo del prodotto italiano. Il livello della domanda si rileva contenuto, in quanto il caldo permette una buona produzione in piena area anche da parte dei privati.

Melanzane, quotazioni superiori alla media del periodoterra e vita

Mercato statico per le melanzane con presenza di prodotto di serra congiuntamente alle prime partite di prodotto in piena area. La domanda risulta normale, a fronte di un alto quantitativo disponibile. Un leggero calo si registra per il mercato di Padova. Da segnalare un livello delle quotazioni superiore alla media del periodo.

Meloni in picchiata

In forte calo i prezzi dei meloni retati italiani, la produzione dei quali è iniziata anche nelle regioni del centro Italia. Nonostante la netta flessione determinata dall’aumento dei quantitativi, si evidenzia un trend molto alto rispetto all’anno precedente. Andamento che si protrarrà probabilmente per tutta la campagna, complice il deciso aumento dei costi di produzione, che incidono particolarmente nella vendita.

Pesche e nettarine, occhi puntati sul prosieguo della campagna

Inversione di tendenza per le pesche e le nettarine, sia spagnole che le prime partite italiane. Su base tendenziale le quotazioni restano però più alte rispetto allo scorso anno. Buona la disponibilità di prodotto, ma la domanda risulta ancora contenuta. Si attende il prosieguo della campagna per ottenere un livello di dolcezza del prodotto che soddisfi maggiormente il consumatore.

Zucchine, vivacità negli scambiTerra e Vita

Trend alto anche per le zucchine, complice il buon livello della domanda. Buona anche la disponibilità di prodotto.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli del 30 maggio 2022

Esordio positivo per le albicocche, arrancano le ciliegie - Ultima modifica: 2022-05-31T13:52:28+02:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome