Il grano duro cede terreno nelle piazze del Centro Sud

dati delle tendenze del mercato dei cereali 23 maggio 2019
L'analisi di Stefano Serra delle tendenze del mercato dei cereali della settimana dal 17 al 23 maggio. Quotazioni invariate per grano tenero e mais

dati delle tendenze del mercato del grano tenero 23 maggio 2019

Grano teneroterra e vita

Con le coperture di nazionale completate (almeno) fino a nuovo raccolto ma con l’incognita climatica (piogge e temperature) sempre aperta con rischi di attacchi fungini, sulle piazze prevale la cautela e si confermano le quotazioni della scorsa settimana. Ormai alla fine l’offerta di “misti” nazionali, restano da collocare le ultime partite di “superiori” e “di forza”, ma gli attori commerciali sono attendisti. Al Nord il “tipo Bologna” arrivo rimane sui 228 €/t, con i “panificabili superiori” prezzati sui 225 €/t ed i misti (origine EU / estera) attorno ai 216 €/t. Origini comunitarie stabili più tenute (+1-2 €/t); “spring” in netto rialzo (+3-7 €/t) sul pronto.

 

dati delle tendenze del mercato del grano duro 23 maggio 2019

Grano duroTerra e Vita

Il clima porta a vedere al rialzo le rese/ha al Sud (ma ora abbisogna con gradualità di clima caldo-asciutto), con il Centro-Nord in buone condizioni vegetative ma con l’attenzione sulle possibili malattie fungine. Scambi a rilento con segnali di debolezza al Centro-Sud ove i prezzi cedono terreno; più tenuto (ed invariato) il Nord. Si acuisce la penuria di volumi di nazionale vecchio raccolto, ed il nuovo raccolto resta stimato sui 4 mio/t, ma dalle borse il messaggio è: calma. Foggia quota un meno 2 €/t con Bologna, Roma e Milano invariate. Il Fino Centro-Nord a 234-239 €/t con il Fino Foggia attorno ai 248 €/t (-2) e gli “slavati” a 228-238 €/t (-2). Comunitari in lieve flessione, Mar Nero in flessione e Canadese “proteico” stabile.

 

dati delle tendenze del mercato del mais 23 maggio 2019

Maisterra e vita

In assenza di significativa domanda su ogni posizione della corrente e prossima campagna, sulle mercuriali si ratificano quotazioni “invariate” che non risentono dei rialzi Comunitari ed esteri. Le condizioni agro-climatiche al Nord restano favorevoli al raccolto 2019 e questo è ulteriormente stabilizzante. I prezzi al Nord vedono il “generico” arrivo Bologna a 178 €/t (Milano a 180 €/t) ed il “con caratteristiche” a premio di 3 €/t; comunitario “con caratteristiche” tra i 178 ed i 182 €/t (+1) e l’Ucraino a 180-186 €/t (+2).

 

dati delle tendenze del mercato dei cereali foraggeri e oleaginose 23 maggio 2019

Cereali foraggeri e oleaginoseterra e vita

Cereali foraggeri: calma generalizzata e assenza di eventi a modificare le quotazioni di orzo e grano foraggeri. Scarseggia l’orzo (pesante) d’origine locale, ma il fatto non modifica i prezzi con l’arrivo di 214 €/t. Anche i grani teneri Comunitari ed Esteri non cambiano rotta per un arrivo a 210-212 €/t; sorgo bianco sui 187 €/t (inv.). Oleaginose: la soia nazionale è rara e mantiene le posizioni a 327-330 €/t; altre origini più o meno allineate anche per effetto cambio valutario.

Il grano duro cede terreno nelle piazze del Centro Sud - Ultima modifica: 2019-05-24T16:30:50+00:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome