Mele e pere, le raccolte scarse sostengono i prezzi

mele
Le quotazioni dell'ortofrutta rilevate l'11 novembre da Unioncamere-Bmti e Italmercati. Segno più per mele, pere e clementine, mentre si confermano i cali per carciofi e castagne

CarciofiTerra e Vita

Si conferma la tendenza al calo per i carciofi, complice l’aumento della produzione a fronte di una domanda non ancora ai livelli tipici del periodo. Le quotazioni si attestano su livelli inferiori rispetto al 2018, quando il maltempo aveva fortemente danneggiato gli impianti e la produzione.

CastagneTerra e Vita

Segnali di calo per le castagne, caratterizzate quest’anno dalla presenza generale di calibri piccoli e da una scarsa produzione. Anche i marroni, disponibili solo in alcuni mercati, presentano una produzione ancora scarsa per il periodo.

ClementineTerra e Vita

Si osserva un ulteriore ribasso per le quotazioni delle clementine, sempre più presenti nei mercati e nella distribuzione. Le quotazioni sono tuttavia ancora superiori rispetto allo scorso anno, soprattutto la cultivar Oronules, ancora a inizio campagna. La qualità del prodotto è buona e in miglioramento.

MeleTerra e Vita

Le quotazioni delle mele evidenziano cenni di aumento, dovuti alla raccolta più scarsa di questa annata. Sono generalmente presenti tutte le varietà, soprattutto Golden Delicious e Royal Gala, le cui provenienze trentine e alto atesine presentano circa gli stessi prezzi del 2018.

PereTerra e Vita

Anche le pere sono caratterizzate da quotazioni in aumento, riconducibili alla scarsa disponibilità di prodotto rispetto al 2018 a fronte di una normalizzazione dei livelli della domanda. Da segnalare, in effetti, che anche i livelli delle quotazioni risultano decisamente più alti rispetto allo scorso anno.

Pomodoriterra e vita

Anche questa settimana i prezzi dei pomodori sono tendenzialmente stabili, con segnali di aumento per il ciliegino e per il pomodoro a grappolo di produzione nazionale, affiancato dalle produzioni spagnole e olandesi.

Radicchi rossiTerra e Vita

Come previsto, continua l’assestamento delle quotazioni dei radicchi, la cui campagna 2019 era partita con prezzi molto alti. In tutti i mercati si osserva una grande disponibilità di radicchio rosso tondo e rosso lungo precoce.

Uva da tavolaterra e vita

Per quanto riguarda l’uva da tavola, non si riscontrano notevoli variazioni delle quotazioni rispetto alla settimana scorsa. Ancora assente la produzione spagnola.

Leggi i prezzi dei prodotti ortofrutticoli dell’11 novembre 2019

Mele e pere, le raccolte scarse sostengono i prezzi - Ultima modifica: 2019-11-12T18:10:34+00:00 da Terra e Vita

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome